Shopping Cart

Quantity :

Cart Empty!

Originally released in 1998, the Air Jordan OG holds the lofty distinction of being Jordan Brand's first-ever women's silhouette, and now it's returned in a classic "Black/White" colorway. Following up a well-received Melody Ehsani collaboration and clean in-line styles like "University Blue," this simple-yet effective makeup continues the legacy of a cult favorite hoop shoe.Drawing heavy inspiration from the Air Jordan 13 — which debuted the same year — the OG's high-cut upper uses pockmarked black tumbled leather and white ballistic mesh. This duo is completed with wavy trim lines that provide a trompe l'oeil effect, making it hard to tell where the base layer ends and the overlays begin. In many ways, it's an inverse of the AJ OG's inaugural white, black and red makeup.Jumpman branding is placed on the tongue, midsole, and heel. On the last of these three pieces, it sits above a wavy, women's-centric crown graphic. A silver plastic shank under the midfoot provides support, with white midsoles and black herringbone outsole completing the look.The Air Jordan OG "Black/White" is available now via Nike US and Nike Hong Kong, retailing for $140 USD.Elsewhere in the world of the Jumpman, Hiroshi Fujiwara recently teased a never-before-seen fragment x Jordan silhouette.

Click here to view full gallery at HYPEBEAST

Posted on 29 May 2020 | 1:36 am

Freddie Gibbs and The Alchemist surprised the hip-hop world with the major announcement that they'd be releasing a collaborative 10-track project titled Alfredo in just a few hours. They did so in style too, tapping frequent collaborator and music video director Nick Walker to helm the new "1985" music video that saw the two casually discuss burying bodies with mafioso swagger in a sign of what's to come. Now they've furthered the special release by teaming up with Marvel comic illustrator Deadly Mike for an exclusive 20-page comic book and an extensive merch capsule collection inspired by 1990s Italian restaurant takeout gear."We came up with the name Alfredo years ago when we recorded the song "Fetti" for GTA V," Freddie's manager Ben "Lambo" Lambert told HYPEBEAST. "It made sense to me to go with a full restaurant theme for the creative. Freddie came up with The Godfather pasta idea and had our guy Deadly Mike, who draws comics for Marvel, knock it out. For the merch, I wanted to tap into the style of clothing an Italian restaurant delivery guy would wear in the late 90s, or that they'd sell behind the counter in a glass case. Growing up in San Fernando Valley in the 1990s, we ordered a lot of pizza and pasta. I linked up with Second City Prints to execute the concepts and aesthetic and we nailed it pretty quickly."Vlad Sepetov championed Alfredo's art direction. The album will also feature contributions from Tyler, The Creator, Rick Ross, Benny The Butcher and Conway The Machine. The Alchemist and Freddie last linked on back in October 2018 for Fetti, a nine-track offering with Curren$y. Check out the full capsule above including some pages from the upcoming comic book, set to release in limited quantities. Alfredo is slated to release tonight (May 29, 2020) at midnight. You can pre-order your favorite Alfredo-themed gear now via Alfredo.Restaurant.? Alfredo’s Ristorante & Marketplace ?Serving only the finest Alfredo Shirts, Hoodies, Hats & Comic Books for Sale.Now Open for Delivery.https://t.co/0tXGVqoAfe pic.twitter.com/MqbAe2BG56— Skinny Suge (@FreddieGibbs) May 28, 2020 View this post on InstagramA post shared by Mike del Mundo (@deadlymike) on May 28, 2020 at 11:22am PDT

Click here to view full gallery at HYPEBEAST

Posted on 29 May 2020 | 1:35 am

The Flatbush Zombies have been delivering their brand of hyper-psychedelic, third-eye-opening hip-hop for over a decade. Now the trio comprised of childhood friends Zombie Juice, Erick "The Architect" Elliot and Meechy Darko are back for "iamlegend" from their upcoming Now, More Than Ever project, as if to proclaim now, more than ever, the world needs their new release. And they'd be correct. The music video is a solid dose of coronavirus quarantine paranoia inspired by the Will Smith film with infrared cinematography created by director PTA HAITI 3000, editor Due Pinlac, and videographers Slick Jackson, Phillip T. Annand and Diamante Doret. The Zombies branched off on their own trip during the New York Renaissance that saw Joey Bada$$'s Pro Era crew, A$AP Mob, Action Bronson and The Underachievers all stake their claim as some of the most original voices coming out of Gotham in quite some time. Their longevity has been more than impressive, and just last year they formed the supergroup Beast Coast to remind everyone of Brooklyn's formidable force in the rap landscape.On "iamlegend", Meechy's furious rapid-fire flows are complimented by Zombie Juice's half-whispered melodies on the chorus. Erick continues to showcase that he's a producer of premium quality, experimenting with unique soundscapes that make the group such an original listen. There's even some Heaven's Gate imagery that Lil Uzi Vert would be proud of.Now, More Than Ever is slated to release June 5 and spans six new tracks following the group's last full-length Vacation In Hell from 2018. According to a recently released press release, the upcoming EP "features some of the most introspective and personal writing by the trio to date, touching on a harrowing couple of years in which each member of the group lost primary parental figures in their lives."Watch the new "iamlegend" video above and stream the new track below. In more music updates, watch Louisville, Kentucky rapper 2KBABY recruit YFN Lucci for his new video "HALF A MILLI". View this post on Instagram iamlegend video + single out now ? produced by @erickarcelliott and @lindenjaymusic Glorious Dead Recordings ®A post shared by THE GLORIOUS DEAD (@flatbushzombies) on May 28, 2020 at 9:37am PDT

Read more at HYPEBEAST

Posted on 28 May 2020 | 10:29 pm

Seattle-based DJ and record producer Sango and prolific Afrobeats producer Juls have joined forces on a new two-track EP called Fufu & Grits. Marking Soulection Records' first proper release of 2020, the project channels a mix of Jazz, Brazilian funk, Afrobeat and Latin rhythms for an inspiring, feel-good set.The first track off the EP, "Ritmo Coco," is packed with guitar licks and dueling flutes, transporting listeners to a faraway tropical beach. In contrast, "Angele Ni Fie" draws from Amanpiano, and features vocal samples over an evolving beat. "In essence, this project is a representation of what it means to be a part of the African diaspora," Sango explains. "Sonically, it's a blend of regional modern black music and how that defines what true underground music is sounding like today.""This instrumental project is a perfect blend of different cultures across the Atlantic," Juls continues. "Definitely an experimental sound put together nicely between two great producers in their own world. African and Latin worlds will be proud." Soulection co-founder Joe Kay first heard the song "Angele Ni Fie" in 2019 and knew it was something that had to be shared with the world. After being played on Boiler Room and live sets, the track is now available to stream today.Check out Fufu & Grits below and stay tuned for more releases from the pair.In other news, Rosalía and Travis Scott have dropped a new collaborative single titled "TKN." View this post on Instagram A project by @julsbaby_ and I presented to you by @soulection.A post shared by Kai Sángo (@sango_) on May 27, 2020 at 3:47pm PDT View this post on Instagram @soulection records presents @julsbaby_ & @sango_ “FUFU & GRITS” || Available now om major platforms! Link in my bio || Shout out @ghostmcgrady on visuals!A post shared by Juls Baby (@julsbaby_) on May 28, 2020 at 5:22am PDT

Click here to view full gallery at HYPEBEAST

Posted on 28 May 2020 | 10:11 pm

After celebrating the one-year anniversary of his debut LP Painted with another remix of "Roll Some Mo," the four-time GRAMMY Awards nominee Lucky Daye has tapped Babyface for a new track titled "Shoulda." For his second celebratory offering, he samples Toni Braxton's classic "Love Shoulda Brought You Home," bringing a smooth, R&B-infused spin to the song.The latest release details a relationship that has gone astray, with one partner wondering why the other has left them. "Said you wanted romance/Well I gave you a lot," Daye sings over a stripped-back beat. "Said you wanted mountains, hills/I put you on top." The legendary singer-songwriter Babyface offers a blend of vocal undertones on the record. "Love should have brought your ass home last night," Daye continues. "You should have been with me, babe, holdin' me tight."Earlier this year, Daye released the song "Fade Away" as part of The Photograph soundtrack, as well as his first remix for "Roll Some Mo" with Ty Dolla $ign and Wale. He hinted on Instagram that a new project — the first collection of songs since his Painted debut — will be dropping soon. In the meantime, check out his latest track, "Shoulda."In other music-related news, Freddie Gibbs has announced a new collaborative project with The Alchemist, called Alfredo, after sharing a new music video for "1985." View this post on Instagram ...Meanwhile I sat in the studio with Babyface the ?. ‘Shoulda’ ft. @babyface out now ?? (link in bio) | ?: @stephhhguerraA post shared by Lucky Daye (@iamluckydaye) on May 27, 2020 at 4:13pm PDT

Read more at HYPEBEAST

Posted on 28 May 2020 | 10:10 pm

Round Two co-founder Sean Wotherspoon has taken to his Instagram to tease a new adidas Originals collaboration. Following up multiple sneak peeks at his floral print-equipped adidas Superstar, Wotherspoon's next adidas sneaker appears to be a model from the ZX line — possibly the ZX8000 — that discards the flower power stylings and light tones of his Superstar in favor of a more earthy palette. View this post on Instagram #2 @adidasoriginalsA post shared by Sean Wotherspoon (@sean_wotherspoon) on May 28, 2020 at 8:38am PDTAlthough the photo is a simple heel shot, it does reveal some notable details. The base is built of rough-hewn textile and dressed in a rich reddish-brown, while a tan, red and green plaid appears around the collar. Below this plaid, a blue "SUPEREARTH" stamp sits underneath an embroidered neon green SW wordmark. Finally, the translucent heel clip holds several long, frayed threads, much like the ones that hang off the side of Wotherspoon's aforementioned Superstar.As of now, no release information is available for this collaboration — Wotherspoon's caption simply states "#2" although his first Trefoil style has yet to release. It's not just adidas that his fans are anticipating either: Wotherspoon teamed up with atmos and ASICS for a corduroy-coated GEL-LYTE III that was teased at the tail end of 2019 and is still pending a release date.See the first images of the new shoe above and stay tuned for further release/pricing information as it's made available. In the meantime, check out Nike's sustainable four-shoe Space Hippie line.

Click here to view full gallery at HYPEBEAST

Posted on 28 May 2020 | 10:02 pm

Louisville, Kentucky rapper 2KBABY dropped one of the year's most intriguing projects, bursting onto the scene with his Pregame Rituals, 12 tracks that showcased his growing star-power through addicting melodies and songwriting chops well beyond his years. Yesterday, the 19-year-old rapper debuted his new "HALF A MILLI" music video featuring YFN Lucci, amplifying the piano-driven song by chilling in a bathtub full of blue hundreds, writing his latest track in his office while seemingly balancing his checkbook. The Josh Jones-directed visual quickly became one of the top trending offerings on YouTube.Born Christian Michael Todd, 2KBABY grew up in the Southside of Louisville, eventually teaming up with producer Danny Hajj and moving to Atlanta to craft his unique sound. He arrived with last summer's "Old Streets" and has been building up momentum ever since. "HALF A MILLI" stresses the theme of more money, more problems, as the young artist let's his fans know that just because there's money in the bank, the added responsibilities leads to more stress.Watch 2KBABY's current trending music video for "HALF A MILLI" on YouTube above and stream his Pregame Rituals project below. In more music updates, Freddie Gibbs and The Alchemist have announced a new collaborative album titled Alfredo set to release tomorrow (May 29, 2020) with a new music video for their lead single "1985". View this post on Instagram WE DID IT WE ARE TRENDING ON YOUTUBE ??SHARE THIS TAKE IN THIS MOMENT THIS IS HAPPENING CAUSE OF YOU GUYS ???? RUN IT TOO #1 @yfnlucciA post shared by 2KBABY?? (@2kbaby) on May 28, 2020 at 10:33am PDT

Read more at HYPEBEAST

Posted on 28 May 2020 | 10:01 pm

Square Enix announced a remastered version of Final Fantasy Crystal Chronicles will arrive on PlayStation 4, Nintendo Switch, iOS, and Android this summer. Final Fantasy Crystal Chronicles originally released in 2003 for the GameCube and introduced a multiplayer functionality to the Final Fantasy franchise. The remaster will include updated audio, visuals, voice acting, and brand new dungeons to explore. Multiplayer will now have an online functionality with crossplay support for all consoles."Final Fantasy Crystal Chronicles is a 1-4 player RPG that focuses on a young group known as the Crystal Caravans, as they embark on an epic journey to search for myrrh," PlayStation blog notes. "This precious and rare liquid is desperately needed to cleanse and maintain a crystal that protects them, and their world, from a poisonous gas. You – either on your own or with up to four friends – will embark on perilous quests, explore beautiful lands full of secrets and face the dangerous monsters that lurk within."The title served as a return to Nintendo consoles, as Final Fantasy games originally appeared on the platform before Final Fantasy VII. Final Fantasy VI for the SNES (Final Fantasy III in the United States) arrived in 1994 and was the last game in the franchise to come out on a Nintendo system.Grab Final Fantasy Crystal Chronicles when it arrives on August 27.In other gaming news, Xbox Series X's backward compatibility will support thousands of games at launch.#FinalFantasy Crystal Chronicles Remastered Edition is bringing enhanced visuals, memorable voiceovers, cross-platform play, and more to #NintendoSwitch, #PS4, iOS and Android on August 27, 2020**iOS and Android release timing subject to change. pic.twitter.com/a1GH0HI7Pm— FINAL FANTASY (@FinalFantasy) May 28, 2020

Read more at HYPEBEAST

Posted on 28 May 2020 | 9:41 pm

One of the newest and most technologically advanced silhouettes in Jordan Brand's basketball lineup, the Air Jordan 34 Low has been revealed in a wildly-printed, heavily-patterned colorway. A veritable "What The" of recognizable Air Jordan motifs, this low-cut Air Jordan 34 may be futuristic in tech, but it's decidedly old-school in style.In a word, uppers are jarring — though not in the standard negative context. Toeboxes use a three-shade mix of grey with a print typically linked to the Air Jordan 7. Underneath the midfoot's translucent TPE sheath sits a "Nothing But Net"-style mix of tones, with heels taking on classic elephant print first seen on the Air Jordan 3.Tying together all these heritage embellishments are stark black eyestays, throats, collars and midfoot seams. Blue and red branding appears on the tongue as well, contrasting with the heel's bright maize Jumpman graphic. Finally, Air Jordan 4-esque cement midsoles hold a black Eclipse plate and black forefoot piece to round off the look. View this post on Instagram . 6/4(THU)IN STORE AIR JORDAN XXXIV LOW EP PF CZ7746-008 ¥18,000+TAX . #nike #airjordan #airjordanxxxiv #atmos #ジョーダン #アトモス #ナイキA post shared by atmos tokyo official (@atmos_tokyo) on May 28, 2020 at 3:25am PDTThese Air Jordan 34 Lows are set to release at retailers like atmos on June 4. The MSRP is set at $165 USD.For more from Jordan Brand, check out a new fragment design x Jordan silhouette teased by streetwear godfather Hiroshi Fujiwara.

Click here to view full gallery at HYPEBEAST

Posted on 28 May 2020 | 9:01 pm

HBO Max just recently arrived and a lot more movies and TV shows are already on the way for its subscribers' entertainment needs. The platform currently contains almost every Studio Ghibli movie, the entire Fresh Prince of Bel-Air series, and a slew of Warner Bros./DC Universe content; but much more is expected to arrive in just mere days.Classics like Juice, From Dusk Til Dawn, Love Jones, and Titanic are expected to arrive June 1. Meanwhile, titles such as Doom Patrol, Adventure Time: Distant Lands, Ford v Ferrari, Ad Astra, and the director's cut of Doctor Sleep will debut later on during the month.Check out the list of movies and shows coming to and leaving HBO Max below.While you’re at it, check out what’s coming to and leaving Netflix next month.ComingJune 1A Cinderella StoryA Cinderella Story: Once Upon a SongA Monster CallsA Perfect WorldAdventures In BabysittingAmelieAn American Werewolf in LondonAnother Cinderella StoryBeautiful GirlsBlack BeautyBridget Jones's BabyCabaretChicagoClash Of The TitansDoubtDreaming Of Joseph LeesDrop Dead GorgeousDuneElfEnter The DragonFar and AwayFinal DestinationFinal Destination 2Final Destination 3The Final DestinationFirewallFlippedForces of NatureFrom Dusk Til DawnFull Metal JacketGente De Zona: En Letra De OtroFranticHannaHavanaHe Got GameHeaven Can WaitHeidiHello AgainCradle 2 the GraveCrashIn Her ShoesIn Like FlintLicense To WedLifeLifeforceLights OutLike Water For ChocolateLooney Tunes: Back in ActionLove JonesLucyMagic MikeJuiceIt Takes TwoMcCabe and Mrs. MillerMiseryMiss Pettigrew Lives for a DayMr. WonderfulMust Love DogsMy Dog SkipMystic RiverNew York MinuteNights In RodantheNo ReservationsOrdinary PeopleOur Man FlintPatch AdamsPedro Capo: En Letra OtroPersonal BestPresumed InnocentRayRichie RichRosewoodRugrats Go WildRunning on EmptySecondhand LionsShe's The ManSherlock Holmes: A Game of ShadowsSpace CowboysSpeed RacerSplendor in the GrassSummer CatchTeenage Mutant Ninja TurtlesTeenage Mutant Ninja Turtles 2Teenage Mutant Ninja Turtles 3TessThe AmericanThe Bucket ListThe ChampThe Good SonThe GooniesThe Hobbit: An Unexpected JourneyThe Hobbit: The Desolation of SmaugThe HungerThe Iron GiantThe Last MimzyThe LosersThe Neverending StoryThe Neverending Story II: The Next ChapterThe Parallax ViewThe StepfatherThe Time Traveler's WifeThe FountainTim Burton's Corpse BrideTitanicTMNTTorch Song TrilogyTurbo: A Power Rangers MovieTweety's High-Flying AdventuresU-571U.S. MarshalsUnaccompanied MinorsUncle BuckVeronica MarsWalking and TalkingWe Are MarshallWeird ScienceWhen Harry Met SallyWild Wild WestWonderX-Men: First ClassYou’ve Got Mail4th & Forever: Muck City: Season 1June 2Inside Carbonaro: Season 1 June 4HBO First Look: The King of Staten IslandJune 6Ad AstraYvonne Orji: Momma, I Made It!June 7I May Destroy You: Series PremiereJune 10Infinity Train: Season 2 PremiereJune 12El asesino de los caprichos (aka The Goya Murders)June 13The Good Liar June 16Cornfield ShipwreckDragons & DamselsEbony: The Last Years of The Atlantic Slave TradeFirst ManGoing Nuts: Tales from Squirrel WorldHack the Moon: Unsung Heroes of ApolloDavid Attenborough's Ant MountainDavid Attenbourough’s Light on EarthDeBuggedInto the Lost Crystal CavesJason Silva: TranshumanismKnuckleball!Leonardo: The Mystery of The Lost PortraitMan’s First FriendPenguin CentralPompeii: Disaster StreetPyramids Builders: New CluesScandalous: The Untold Story of the National EnquirerScanning the PyramidsThe Daunting Fortress of Richard the LionheartThe Woodstock BusTsunamis: Facing a Global ThreatVersailles Rediscovered: The Sun King’s Vanished PalaceVitamaniaWhale WisdomAge of Big Cats: Season 1Ancient Earth: Season 1Apocalypse: WWI: Season 1Big World in A Small GardenDigits: Season 1Expedition: Black Sea Wrecks: Season 1#GeorgeWashingtonHurricane the Anatomy: Season 1King: A Filmed Record… Montgomery to Memphis (Part 1 & Part 2): Season 1Looney Tunes (Batch 2): Season 1Popeye (Batch 2): Season 1Realm of the Volga: Season 1Sacred Spaces: Season 1Science vs. Terrorism: Season 1Secret Life of Lakes: Season 1Secret Life Underground: Season 1Secrets of the Solar System: Season 1Tales of Nature: Season 1The Celts: Blood, Iron & Sacrifice: Season 1The History of Food: Season 1The Secret Lives of Big Cats: Season 1Viking Women: Season 1Space Probes!: Season 1Speed: Season 1Spies of War: Season 1 June 18Karma: Series PremiereSummer Camp Island: Season 2 Premiere June 19Bajo el mismo techo (aka Under the Same Roof)Bully. Coward. Victim. The Story of Roy CohnEntre Nos: The Winners June 20Ford V. Ferrari June 21Perry Mason: Limited Series Premiere June 24TranshoodSouth Park: Seasons 1 - 23June 25Adventure Time Distant Lands: BMODoom Patrol: Season 2 PremiereEsme & Roy: Season 2A PremiereSearch Party: Season 3 Premiere June 26Hormigas (aka The Awakening of the Ants) June 27Doctor Sleep (Director’s Cut) June 28I’ll Be Gone in the Dark: Docuseries PremiereJune 30Welcome to Chechnya

Click here to view full gallery at HYPEBEAST

Posted on 28 May 2020 | 8:59 pm

Home to designs from over 80 renowned French and international decorators and artisans, luxury online platform The Invisible Collection is selling new works by Stockholm-based designer Louise Liljencrantz. Using a radical yet sensual aesthetic, Liljencrantz combines the heritage and modernity of mid-century Scandinavian furniture with the skill of Swedish Cabinet Makers. Her bespoke work, ranging from large dining room tables to quaint side tables, brings a mix of tactile surfaces to interior spaces.For her latest collection, Liljencrantz created a new series of pieces in solid mahogany that were burned and oiled according to ancestral techniques, producing polished, smooth surfaces that contrast with textured markings in the wood. Some furniture piece are informed by fluid, curving forms, while others are comprised of geometric shapes that seem to balance upon each other. The clean, artful pieces highlight Liljencrantz's eye for creating understated luxe objects and interiors.Take a closer look at the new collection in the slideshow above. If you're interested in purchasing any of the furniture items, head to The Invisible Collection's website.In other news, learn how to handcraft a ceramic cup with Phill Kim of PKK Ceramics. View this post on Instagram The most awe-striking setting for a new awe-striking table by Louise Liljencrantz. The designer created a new series of pieces in solid mahogany - one of her favorite materials - marked by her signature style's hand-turned wood feet. Discover her work via link in bio. MAR02 Table on #TheInvisibleCollection #DesignIsArt ⁠A post shared by The Invisible Collection (@theinvisiblecollection) on May 26, 2020 at 4:33am PDT

Click here to view full gallery at HYPEBEAST

Posted on 28 May 2020 | 8:50 pm

Takashi Murakami found creative fuel amid the chaotic time of coronavirus, forming a new practice out of creating prints and calligraphy on recycled Chemex coffee filters. Murakami began making work using the unconventional medium a few weeks ago in his Miyoshi studio — located just an hour north of Tokyo, Japan. In an exclusive video, the Superflat master showed HYPEBEAST his printmaking and lettering abilities using the dried paper filters.Murakami’s process begins in the early morning with brewing coffee, preferring a light roast. He then places the used coffee filter in a bucket to dry. After it’s been dried up, he stores the filter in a box filled with many others that he’s been saving for the past six years. For the next step, he pulls out a couple of dried filters out of that box and removes the remaining coffee grounds from their surfaces using his hands. Afterwards, he disinfects the moldy filters with alcohol and then treats them with a liquid solution that contains glue and alum to prevent ink bleeding. Lastly, he writes his calligraphy text on the treated paper or prints one of his signature flowers using a silk screen. “The used coffee filter was one such thing I kept accumulating and I had always hoped to somehow reuse them, so I am very much relieved to have found an occasion to do so with my calligraphy,” said Murakami. Murakami is currently adding one piece after another to this new body of work that he will hopefully showcase widely in the near future. Check out his full process below. View this post on Instagram @takashipom found creative fuel amid the chaotic time of coronavirus, showing us his new practice out of creating prints and calligraphy on recycled Chemex coffee filters.A post shared by HYPEBEAST (@hypebeast) on May 28, 2020 at 12:02pm PDTMost recently, Phill Kim of PKK demonstrated the process of shaping one of his signature mugs for HYPEBEAST.

Click here to view full gallery at HYPEBEAST

Posted on 28 May 2020 | 7:43 pm

Nike SB has presented a SB Blazer "Kevin & Hell" pack for pro skater Kevin Bradley. With an angelic SB Blazer Low and a devilish SB Blazer Mid, the pack explores the duality of good and evil in a playful fashion while nodding to Bradley's carefree, fun-loving nature with its undeniably cheeky moniker.SB Blazer Lows supply the "Kevin" half of the pack, offering a two-tone blue upper with a cloud-shaped white Swoosh and three black Velcro straps in place of laces — an embellishment that Bradley specifically requested, stating “I like the Velcro straps, sometimes I’m really lazy and I don’t like to tie my shoes. Sometimes I don’t even strap the velcro! You gotta be comfy.” A raindrop on the heel offers a finishing drip of style, nodding to Bradley's love of rainy days.Meawhile, the "Hell" segment is handled by a scorching red velour SB Blazer Mid. This soft, sultry upper is accented by black Swooshes and secondary pieces, with a striking sunburst placed on the heel. The inspiration here is provided by Bradley's favorite Star Wars character, Darth Maul, with the skater quipping "I always wanted to do a red and black shoe, like Darth Maul.” Although many would think velour is ill-equipped to handle the rigors of skateboarding, it's held up to Bradley's wear-testing: “The velour was good. It was holding up when I was skating it.” Both shoes also feature a "KB" hit on the tongue in place of standard "SB" graphicsThe Nike SB Blazer "Kevin & Hell" pack quietly pre-released — and quickly sold out — at the Fucking Awesome webstore on May 28, but is set for a release at Nike SB Orange Label accounts on May 30. A drop on the Nike webstore may occur in the coming weeks as well, and retail prices have yet to be announced. View this post on Instagram A post shared by KB (@_kb95_) on May 26, 2020 at 3:58pm PDTSee a humorous interview with Bradley on the Nike SB blog, and for more from the Swoosh check out Neymar Jr.'s duo of upcoming Air Max 2090 collaborations.

Click here to view full gallery at HYPEBEAST

Posted on 28 May 2020 | 7:25 pm

UPDATE (May 28, 2020): NANZUKA recently gave HYPEBEAST an exclusive first look at Daniel Arsham's Pokémon-inspired sculptures as part of the "Relics of Kanto Through Time" exhibition. From an eroded Porygon statue to a decayed Charizard card artwork, the artist unveils his Fictional Archaeology interpretations on a number of recognizable pocket monsters from the popular Japanese franchise.Check out the sculptures in the Instagram post below. View this post on Instagram @nanzukaunderground gives us an exclusive first look at @danielarsham’s latest Pokémon-inspired , eroded sculptures for his upcoming “Relics of Kanto Through Time” exhibition opening in NANZUKA’s Tokyo gallery on May 31. Click the link in our bio to learn more. Credit: ©2020 Pokémon. TM, ® Nintendo. ©Daniel Arsham Courtesy of NANZUKAA post shared by HYPEBEAST Art (@hypebeastart) on May 28, 2020 at 11:12am PDTORIGINAL STORY (May 27, 2020): Last month, Daniel Arsham unveiled two distinct collaborations with The Pokémon Company: an apparel collection with UNIQLO UT and ERODED PIKACHU sculptures in the artist’s Archive Editions platform. Now, the internationally-renowned artist is teaming up once again with the popular Japanese media franchise to launch an exhibition hosted by Japan’s NANZUKA gallery.Titled “Relics of Kanto Through Time,” the forthcoming presentation will ostensibly feature new cast sculptures of pocket monsters modeled after the original versions from the hit television series. The artist’s previously released ERODED PIKACHU served as a monument of Kanto uncovered through the passage of time. These art objects merge past, present and future in Arsham’s ongoing practice of fictitious archaeology.“Relics of Kanto Through Time” will run through June 9 to July 4 at NANZUKA's Tokyo gallery. In an effort to prevent and minimize the spread of coronavirus, the gallery is limiting attendance through online reservations that will be available starting May 31 on NANZUKA’s website.In related news, Christie’s announced its first single-artist auction with Daniel Arsham.NANZUKA GalleryShibuya Ibis bldg. #B1F2-17-3 Shibuya Shibuya-ku150-0002 Tokyo View this post on Instagram NANZUKA is finally ...pleased to announce to mount @danielarsham solo exhibition “Relics of Kanto Through Time”, which is collaborating with @pokemon from 9th June to the public ?? In an effort to prevent and minimize the spread of the novel coronavirus, we request the entrance to be made by reservation via our website ? pls go to above bio link after 31st May?‍♂️ #NANZUKA ##danielaraham #pokemon #exhibition #contemporaryartA post shared by NANZUKA Gallery (@nanzukaunderground) on May 27, 2020 at 3:27am PDT View this post on Instagram First place I’m traveling post lockdown is Japan.A post shared by ARSHAM STUDIO 3020 (@danielarsham) on May 26, 2020 at 9:17am PDT

Click here to view full gallery at HYPEBEAST

Posted on 28 May 2020 | 6:31 pm

Yohji Yamamoto and New Era Japan's ongoing partnership blossoms into a thematic series of accessories ideal for seasonal vacations with the "Travel Series" collaboration. Following the recent "Masterpiece Cap" joint effort, the duo have introduced a concise selection of function-driven accessories and wearables ideal for Yamamoto fans on the go.The collection's crown jewel is a rolling suitcase small enough to be brought on a plane as carry-on and large enough to carry a host of goods. Ideal for laptops, interior neoprene sections give way to large storage pockets, while the exterior boasts a two-way handle, an accessory-sized pocket and clip loops for attaching hats via New Era's Cap Clip.Furthermore, the loops play into the military inspiration that informs the other items. For example, a knit beanie takes cues from watch caps, with an interwoven COOLMAX fabric to heighten breathability. Elsewhere, a pair of 9THIRTY hats are crafted from EVA fabric that allows the hats to crumple without losing shape, ideal for in-flight storage. Finally, a passport case boasts a plethora of slit pockets that can fit card holders, pens, phones, maps and other close-to-hand items. Built-in cushions aid in preventing damage in transit.Yohji Yamamoto's "Travel Series" items hit New Era Japan's web store on June 6.Most recently, New Era introduced its Pikachu-heavy "Pokémon Collection". View this post on Instagram #NewEra #ニューエラ #NewEraJapan #yohjiyamamoto #ヨウジヤマモト #山本耀司A post shared by New Era Japan | ニューエラ (@newerajapan) on May 28, 2020 at 1:02am PDT

Click here to view full gallery at HYPEBEAST

Posted on 28 May 2020 | 6:09 pm

London-based Sabato Studio recently launched a project called Postcards from Isolation. The creative initiative consists of a collection of interactive postcards that reflect individual experiences amid the ongoing coronavirus pandemic. From swirling text-based work to mind-bending figurations, there are plenty of unique contributions from artists, designers, and developers from around the globe are featured in the in the project. Over 600 interactive postcards have already been sent for the project. Sabato Urciuoli, one of the creators of the project, decribes the inspiration behind Postcards of Isolation:  “At first, I wanted to make a series of posters as a reflection of the period that we are living in. I made several poster collections before so it was a natural medium for me to use in this situation. But then I happened to speak to Zoe, a developer based in the US (she eventually made a postcard too). We were following each other on Instagram and we started talking about doing something together. She suggested she would like to transform my static composition of a potential poster into a more interactive experience. That’s how the idea of shifting states of the postcards started shaping up.”Check out stills from the project in the slideshow above and then visit Isolation.is to view all of the interactive works.Elsewhere, DROOL recently released a new evocative collage-style print by artist David Heo. View this post on Instagram ? We are thrilled to share our self-initiated project, ‘Postcards from Isolation’, available at @isolation_is Postcards’ is the outcome of a collaboration between @wojna , @lorenzomigliorero, @jacopobotticelli , myself and designers and developers from all over the world. Together, we reflected on social and cultural shifts that are taking place as a consequence of our shared lockdown experience during the COVID-19 pandemic. At ‘isolation.is’ you can explore a collection of interactive experiences representing the change we’re facing in our daily lives. → https://isolation.is/ Have a look around, play with experiments & send postcards you love to those whom you miss the most. ‘Postcards’ is an ever-evolving project. We are open to new submissions. And if you want to contribute or collaborate with us, please reach out. Love, Sabato, Anna, Lorenzo & JacopoA post shared by sabato.studio (@sabato.studio) on May 8, 2020 at 11:01am PDT

Click here to view full gallery at HYPEBEAST

Posted on 28 May 2020 | 6:02 pm

To create an environment for people to browse and purchase artwork from their homes amid the COVID-19 pandemic, global platform DROOL is launching prints by renowned artists, illustrators and designers on its site. For its latest installment, DROOL has released Chicago-based artist David Heo's latest print, titled Stay. Stay In Place.Through subtle imagery and vibrant colors, Heo explores the complexity of Asian-American identity within American culture, as well as moments "right before or after a violent act." He uses non-traditional materials like crayons and construction paper to symbolize these complex racial and ethnic tropes. Stay. Stay In Place depicts a ferocious dog — a motif used throughout Heo's work — gnawing into a chain leash. The build up of charcoal, crayon, acrylic gouache and painted paper cutouts collaged on paper gives the work texture and tactility.Stay. Stay In Place is available on DROOL's website starting at $149 USD. Heo's other works, including Vase Study (ORientAL) and Get Him are also available to purchase on DROOL.Elsewhere in art, OALLERY is selling a series of unseen, framed artworks by Futura. View this post on Instagram “Stay. Stay in Place” ?⛓ 12 x 9 in. (30.4 x 22.8 cm), charcoal, crayon, colored pencil, acrylic gouache and painted paper cutouts on paper, 2020 ____________ #contemporarypainting#worksonpaper#chigramA post shared by David Heo (@davheo) on Apr 8, 2020 at 5:21pm PDT View this post on Instagram ⚠️NEW IN ⚠️ print from Chicago based artist, @davheo⁣ ⁣ Charcoal, crayon, colored pencil acrylic gouache, and painted paper cutouts collaged on paperA post shared by DROOL (@drool_art) on May 22, 2020 at 12:18am PDT

Click here to view full gallery at HYPEBEAST

Posted on 28 May 2020 | 5:16 pm

Freddie Gibbs has announced a new collaborative project with The Alchemist dubbed Alfredo set to launch this Friday, May 29 following the release of its first single and music video for the Michael Jordan-inspired "1985".The visual finds The Alchemist and Freddie donning suits and contemplating the burying of bodies in secure locations. The video was directed by longtime collaborator Nick Walker who helmed the ongoing cinematic universe for Bandana featuring the likes of "Half Manne Half Cocaine" and "Giannis". On "1985" the Alfredo theme is readily apparent through boiling pasta and a dedication to the mafioso lifestyle. It's a sign of what's to come from the project.Alfredo runs 10 new tracks and spans 35 minutes with contributions by Rick Ross, Tyler, The Creator and Griselda members Benny the Butcher and Conway the Machine.The Alchemist has showcased his longevity at 42 years young, helming some of the best hip-hop projects of the year already with Boldy James's The Price of Tea in China, Conway the Machine's LULU and a number of instrumentals on Westside Gunn's Pray for Paris.Meanwhile, Gibbs has kept busy following last year's critically-acclaimed Bandana with partner in crime Madlib through a number of live performances with the El Michels Affair for The Diamond Mine Sessions. He also had the lone guest verse on What Kinda Music by Tom Misch and Yussef Dayes.Stay tuned for more from Alfredo in the near future and check out the full tracklist courtesy of Apple Music below. In related music updates, revisit HYPEBEAST's interview with Westside Gunn where he talks working with both The Alchemist and Freddie Gibbs leading up to the release of Pray for Paris.Tomorrow at 9 am pst/12 pm est ⁣⁣???????????????????????????????????? pic.twitter.com/WFgpDie5dw— Skinny Suge (@FreddieGibbs) May 27, 2020

Read more at HYPEBEAST

Posted on 28 May 2020 | 5:00 pm

After unveiling its range of deconstructed goods with Levi's back in March, FACETASM returns with its Pre-Fall 2020 collection called "Black Ivy." Drawing inspiration from the '60s, when black students begin entering predominantly white schools in significant numbers, the collection mixes a classic Ivy League style with new elements. "Black Ivy" follows the brand's core belief that "everyone is welcome and accepted, no matter your gender, sexual orientation, ethnicity or background."The pre-fall offerings include classic prep items like Madras plaid shirts and Chino pants, as well as bolder pieces like striped satin button downs and asymmetrical dresses. Highlights of the collection include black or gray jackets, sweatshirts, T-shirts and sweatpants emblazoned with colorful stripes that wrap around the apparel. Elsewhere, T-shirts and jackets feature FACETASM in the Greek alphabet, referencing the sororities and fraternities found on university and college campuses. The brand's own Greek gear creates an inclusive club where everybody is free to be whoever they want to be. Striped collared shirts and short sleeves round off the collection."Black Ivy" is available now in Japan on FACETASM's website. The collection will release internationally later this summer.In other news, Dedicated has unveiled a new capsule featuring the artwork of cult singer-songwriter Daniel Johnstom.

Click here to view full gallery at HYPEBEAST

Posted on 28 May 2020 | 4:50 pm

On the heels of the various Evangelion-themed merch drops and ZOZOTOWN "Thanks, Evangelion" capsule, Japanese fashion label F-LAGSTUF-F has dreamed up another helping of thematic graphic tees, this time centered around fan-favorite Evangelion lead Rei Ayanami. Exclusive to F-LAGSTUF-F stockists, BEAMS T and F-LAGSTUF-F's Four Store, the shirts also riff on familiar imagery.Specifically, one illustrative print is a nod to the Les Misérables stage play -- complete with stylized "Les F-lagstuf-f" text -- while another design toys with 90s Calvin Klein ad layouts, with F-LAGSTUF-F branding in place of the "cK" logo. Another shirt features an image of Rei beneath a script signature, as if it was a model's headshot, while more conventional designs offer futuristic imagery alongside strategically-placed text and artwork taken from the Evangelion manga.Look for the special Evangelion shirts to launch via Four Store, BEAMS T's website and ZOZOTOWN on June 6, several weeks before the new Evangelion film, Evangelion: 3.0+1.0 Thrice Upon a Time, premieres on June 27 in Japan.Recently, F-LAGSTUF-F introduced its sporty Fall/Winter 2020 offering. View this post on Instagram F-LAGSTUF-FxEVANGELION Collaboration Items ZOZOTOWN exclusive #flagstuff #evangelion ©︎khara ZOZOTOWN exclusive2型は特別アイテムとして下記スケジュールで受注販売となります。 ♦︎受注期間:5/22(金)正午~6/1(月)正午 (発売は7月中旬予定) https://zozo.jp/thankseva2020/ <https://zozo.jp/thankseva2020/>A post shared by @ f_lagstuf_f on May 28, 2020 at 12:01am PDT

Click here to view full gallery at HYPEBEAST

Posted on 28 May 2020 | 4:45 pm

Se vi stavate chiedendo che tempo fa a Los Angeles, ci pensano Lady Gaga e Ariana Grande ad aggiornarvi: le previsioni di oggi sono piovose, con possibilità di alta moda. Le due artiste hanno pubblicato su Instagram un video relativo al loro nuovo singolo, "Rain On Me", che fa parte di Chromatica, il nuovo album di Lady Gaga, il sesto della sua carriera, in uscita il 29 maggio. Il brano, uscito lo scorso venerdì, in cui appunto le due pop star per la prima volta duettano, è già ai vertici di tutte le classifiche digitali nei principali mercati del mondo a partire dagli Stati Uniti (n.1 sia nella classifica USA che nella Global di Spotify). Ad accompagnarlo un video girato da Robert Rodriguez che ha già totalizzato oltre 48 milioni di views in pochi giorni.\

"Rain On Me" è la seconda anticipazione di “Chromatica” dopo “Stupid love”, arrivato ai vertici della classifica radio italiana e ancora stabile, dopo 12 settimane dalla sua uscita, nella Top 3 dei brani più programmati dalle radio.

Nella nuova clip, loro si trasformano in "Chromatica Weather Girls", e offrono agli spettatori le previsioni dalle loro case in California. Non c’è dubbio: sono le “meteorologhe” più glamour che abbiamo mai visto.

"Mentre alcuni si lamentano dell'acquazzone, noi vorremmo festeggiare la pioggia", dice Lady Gaga. “Il mondo sta risorgendo verso la gentilezza, noi celebriamo la pioggia di cui il mondo ha così disperatamente bisogno per placare la sete della terra". Fuori campo, intanto, ci sono assistenti che tengono un tubo dell'acqua sopra gli ombrelli, creando un acquazzone davvero convincente.

Nella clip la moda resta quella futuristica che le due hanno sfoggiano nel video musicale del singolo, che è stato rilasciato la scorsa settimana.

Lady Gaga sfoggia una tuta di Garo Sparo con gonna e guanti "splashing water". Completano il look degli occhiali da sole spettacolari in cristallo rosa di A-Morir, abbinati al colore dei suoi capelli, ovviamente. Ariana Grande, invece, indossa un mini abito scozzese con lo stesso eyeliner alato bianco che sfoggia nel video musicale

Chromatica sarà disponibile in diversi formati: cd standard, cd deluxe con 3 brani, vinile standard, musicassetta, vinile picture disc limited. Inoltre, Lady Gaga ha lanciato una nuova linea di merchandising e un esclusivo vinile colorato disponibile su ladygaga.com

Venerdì 29 maggio i fan di LADY GAGA avranno la possibilità di festeggiare, anche se in modo virtuale, l’uscita del disco seguendo a partire dalle ore 19:00 il profilo ufficiale della creator Lilly Meraviglia (@lillymeraviglia).

La celebre creator italiana suonerà i brani del disco in un Dj Set in diretta su Instagram, li commenterà e festeggerà insieme a tutti i fan, che insieme a lei potranno imparare a conoscere le nuove tracce di “Chromatica”, e scatenarsi sulle loro note trascorrendo una serata “insieme” all’insegna di Musica e divertimento, come ad un vero evento di lancio. Dress code: COLORATO e STRAVAGANTE, seguendo lo stile iconico di Lady Gaga.

Alcuni fortunati fan di Lilly e di Lady Gaga potranno intervenire collegandosi in una diretta condivisa, e tutti gli altri potranno interagire con commenti in diretta.

Posted on 28 May 2020 | 3:30 pm

La poetica del cinema d’una volta che inizia proprio con una locandina handmade: la sfida dei gemelli registi Fabio e Damiano D’Innocenzo continua, con stile. Il loro ultimo lavoro, Favolacce, premiato come migliore sceneggiatura con l’Orso d’argento al Festival di Berlino, vanta ora un nuovo “racconto visivo”. Si tratta del director’s cut del poster (l'immagine in apertura di questo articolo). Ecco come lo descrivono i due autori: “È il remake del poster originale da noi realizzato" – parola dei D’Innocenzo - "lavorando concretamente sulla materia con l’uso di coltelli, pennelli, fiori polvere e terra. Nasce dal desiderio di scardinare l’armonia classica di una locandina cinematografica per restituire visivamente il sentimento del film: l’inquietudine del disordine, l’esasperazione degli elementi, l’accumulo degli imput visivi. La bulimia del linguaggio che si accartoccia su se stesso producendo, come risultato globale, la morte dell’estetica.”

La locandina-remake dei fratelli D'Innocenzo
La locandina-remake dei fratelli D'Innocenzo

La fiaba nera con Elio Germano, ambientata in una periferia indefinita della provincia romana, ha sconvolto e affascinato pubblico e critico. Attraverso la storia di alcune famiglie e dei loro figli teenager si mostra cosa si annida dietro la facciata della normalità. Mettendo in scena gli incubi peggiori di ogni genitore e sbattendo in faccia a questi abitanti il loro perbenismo attraverso rabbia e disperazione dei ragazzi, si arriva ad un’esplosione di violenza incontenibile.

Un frame dal film
Un frame dal film
Un altro momento di Favolacce
Un altro momento di Favolacce

La pellicola si ritrova testa a testa con il Pinocchio di Matteo Garrone, grazie a 9 nomination ottenute ai Nastri d’argento, e intanto è disponibile on demand su alcune piattaforme streaming, da SkyPrimaFila Premiere a Timvision, Rakuten TV e Google Play. Ora è anche disponibile il podcast di Favolacce con le voci dei registi Fabio e Damiano D'Innocenzo oltre agli interpreti Elio Germano e Max Tortora con le musiche di Sparkle in Grey, disponibile per l’ascolto a questo link.

Elio Germano in Favolacce
Elio Germano in Favolacce

Non stupisce che - dopo il debutto de La terra dell’abbastanza e il successo di Favolacce - i due si dedichino alla scrittura e alla realizzazione di una serie tv che indaga l’animo umano in tutta la sua abissale complessità. “Siamo orgogliosi e grati" – hanno dichiarato i registi - "di essere gli autori e realizzatori della prima produzione in house italiana di Sky Studios, un noir investigativo. Sky Studios parla la nostra stessa lingua in termini di ricercatezza, coraggio e ambizione narrativa. La serie che realizzeremo assieme sarà la somma di questo comune bisogno di osservare il mondo da angolazioni inedite e insospettabili.”

In apertura, un ritratto di Fabio e Damiano D'Innocenzo

Posted on 28 May 2020 | 2:08 pm

Tendenza moda primavera estate 2020: vestiti estivi boho chic. Modelli, idee di styling e look da copiare ora

Un mix di colori, fantasie e tendenze, una vera rapsodia moda che colpisce l'occhio con la sua vivacità. È un inno alla spensieratezza, alla creatività e alla voglia di esprimersi: il gilet si porta sopra a un vestito lunghissimo, il paisley è abbinato al pizzo, mentre il crochet è perfetto con i materiali più naturali, come la rafia, il vimini e il legno ( pensiamo alle borse di paglia e agli zoccoli). La contaminazione tra idee e culture è vincente nei look estivi 2020 e mette alla prova le nostre capacità di styling. Il capo cult è il vestito estivo boho-chic, pronto per essere personalizzato seguendo la propria personalità.

Come personalizzare il look:

  • Indossa in testa un cappello di paglia tracciata, una cuffia lavorata a uncinetto o un foulard.

  • Scegli un paio di scarpe flat, sandali con lacci o espadrillas. Se ami il tacco, opta per le zeppe o gli zoccoli di legno.

  • Se il vestito è lungo, stringilo in vita con una cintura di cuoio o di corda.

  • Completa l'outfit con un gilet o bolero.

  • Per i gioielli, via libera a materiali riciclati, pietre dure e conchiglie.

Alberta Ferretti

Alberta Ferretti

Celine

Celine

Dior

Erdem

Erdem

Etro

Etro

Etro

Marc Jacobs

Marc Jacobs

Saint Laurent

Ulla Johnson

Zimmermann

Zimmermann

Posted on 28 May 2020 | 1:21 pm

Nike presenta le sneakers Space Hippie, quattro modelli per l'estate 2020 che racchiudono le più innovative tecnologie in ambito di progettazione sostenibile in un design audace ispirato alle esplorazioni spaziali.

A raccontarci uno dei progetti Nike più importanti della stagione è Noah Murphy-Reinhertz, Sustainable Design Lead di Nike, che ci ha spiegato l'impegno di Nike per una produzione sempre più sostenibile e come sono arrivati a progettare le sneakers più rivoluzionarie di sempre.

Noah Murphy-Reinhertz
Noah Murphy-Reinhertz

Qual’è l’ispirazione per il design delle Nike Space Hippie?

L’ispirazione è nata guardandoci intorno, osservando quello che avevamo a disposizione e come poter trasformare quelle risorse in qualcosa che esprimesse un’estetica; è un approccio che è già stato studiato nelle esplorazioni spaziali, l’idea di trovarsi su un altro pianeta e dover utilizzare solo quello che si trova disponibile. Dover improvvisare con le nuove tecnologie è quello che ci ha guidato per il look delle Space Hippie e ci ha ispirato durante tutta la progettazione.

A oggi è possibile produrre sneakers fatte al 100% da materiali riciclati?

La cosa che ci interessa di più è produrre con il minimo impatto possibile sul pianeta. Capire come produrre una scarpa riducendo le emissioni di anidride carbonica in ogni step della produzione. Ci sono alcuni materiali che possono essere riciclati ma per farlo c’è un grandissimo dispendio di energia. Penso che probabilmente non ci sia ancora una scarpa fatta al 100% di materiale riciclato sul mercato, ma non ne sono sicuro.

Nike Space Hippie 01
Nike Space Hippie 01

Quali sono i processi più innovativi che state utilizzando per la produzione?

Ci sono due cose che distinguono soprattutto le sneakers Space Hippie: la prima è una tecnologia già usata da tempo da Nike, il Flyknit, attraverso la quale possiamo creare una scarpa con quasi zero scarto, tessendo esattamente la forma della tomaia - è stata una tecnica che ha rivoluzionato il modo di fare scarpe per Nike e che utilizziamo ancora oggi per la sua grande versatilità.

Un’altra cosa molto innovativa che abbiamo fatto è stata riutilizzare gli scarti della schiuma ZoomX delle sneakers Vaporfly 4% e per fare questo abbiamo dovuto sviluppare nuovi modi di assemblare insieme i materiali di scarto, è stata una vera sfida ma il risultato è l’aspetto unico che abbiamo ottenuto nella suola delle scarpe Space Hippie.

Nike Space Hippie 02
Nike Space Hippie 02

Quali limiti avete trovato in un processo creativo più sostenibile?

I limiti e le sfide ci guidano per raggiungere nuovi risultati. È un’atteggiamento mentale che ci spinge a voler superare gli ostacoli che ci troviamo davanti, per ottenere nuovi obbiettivi. Quello che ci interessava con le sneakers Space Hippie è che incorporassero le caratteristiche dei materiali. Per quanto riguarda i colori per esempio, il grigio delle scarpe è il vero colore ottenuto riciclando T-shirt, tessuti e bottiglie di plastica, senza l’aggiunta di tinture. La parte più interessante del processo creativo è proprio capire quanto questi nuovi materiali influenzino il design.

Le vendite online stanno crescendo sempre di più, come potrebbero essere più sostenibili a livello di impatto ambientale?

Con le Space Hippie abbiamo pensato a come sarebbe stato inscatolare le scarpe in modo differente. Consapevoli del fatto che molte delle nostre sneakers sono venture tramite canali di vendita online, volevamo disegnare una scatola che potesse andare direttamente per via postale, senza la necessità di inserirla in un’ulteriore pacco da imballaggio. Questa è solo una delle cose che si potrebbero fare per rendere il sistema più sostenibile.

Nike Space Hippie 03
Nike Space Hippie 03

A oggi è possibile produrre capi o accessori 100% riciclabili?

Quando noi di Nike pensiamo all’idea di moda circolare, è molto importante guardare oltre la singola collezione o il singolo brand che ricicla i propri capi all’infinito, questo tipo di ciclo porterebbe di certo a dei limiti. Quello che conta per noi è creare diversi cicli di materiali accessibili per tutti, per esempio le T-shirt e i tessuti riciclati con le Space Hippie provengono da tutto il mondo e sono materiale abbandonato a cui potrebbe aver accesso chiunque.

In futuro sarete in grado di produrre con zero scarti?

L’obbiettivo di Nike, che chiamiamo Move to Zero, è quello di raggiungere zero emissioni di Co2 e zero materiali di scarto in futuro, ma non sappiamo ancora come sarà. La tecnologia Flyknit che usiamo oggi produce quasi zero scarti, ci vorranno molte tecnologie insieme per raggiungere i nostri obbiettivi, non sarà una singola tecnica che permetterà di risolvere tutto. La nostra idea, che è anche alla base delle Space Hippie, è di utilizzare tutto quello che abbiamo disposizione oggi per avvicinarci il più possibile a questi obbiettivi.

Nike Space Hippie 04
Nike Space Hippie 04

Le sneakers Nike Space Hippie saranno disponibili a partire dall'11 giugno 2020.

Posted on 28 May 2020 | 1:00 pm

Fiat 500 diventa ecosostenibile e per presentare la nuova serie di auto elettriche (a batteria) ha pensato di realizzare tre modelli esclusivi con altrettanti brand simbolo del Made in Italy: Bulgari, Giorgio Armani e Kartell

Fiat 500 di Bulgari

Ispirata a Roma, la B.500 “Mai Troppo” di Bvlgari è stata realizzata in vernice metallizzata color zafferano imperiale – una nuance iconica per Bvlgari –, ottenuta attraverso l’integrazione di una speciale polvere d’oro, che consiste nello scarto prezioso derivante dal processo di realizzazione dei gioielli presso la Manifattura Bvlgari di Valenza. L'iconico motivo Parentesi è qui reinterpretato per personalizzare la griglia frontale di raffreddamento del motore con un gioco di pieni e di vuoti che evoca i gioielli openwork dell’omonima collezione. I cerchioni scintillanti sono invece concepiti come raggi di luce dorata, in una citazione dell’iconica stella ad otto punte di Bvlgari. All’interno, la plancia è rivestita in seta colorata dipinta a mano con i motivi della Maison.

B.500 “Mai Troppo” di Bvlgari
B.500 “Mai Troppo” di Bvlgari
MAXSARAROTTO
B.500 “Mai Troppo” di Bvlgari
B.500 “Mai Troppo” di Bvlgari
MAXSARAROTTO

Il “dietro le quinte” della creazione della Nuova 500 di Bulgari, ma anche si Armani e Kartell, si può vedere adesso nel  docu-film “One-Shot”, con la voce narrante di Olivier François, President Fiat Brand Global e Chief Marketing Officer di FCA, che accompagna lo spettatore tra interviste ai designer, testimonianze dei partner, close up sulle lavorazioni e sulla scelta dei materiali sostenibili.

Fiat 500 di Giorgio Armani

A partire dal colore e dalla finitura, Fiat 500 Armani rimane fedele allo stile di Giorgio Armani: carrozzeria in metallo, parzialmente incisa con la tecnologia laser a richiamare un tessuto, dal colore grigio verde effetto seta che, grazie alla sua innovativa tecnologia anti inquinamento e anti batterica, aiuta a purificare l’aria. Dotata di capote in tessuto, personalizzato con logo ‘GA’ così come i cerchi in lega, ha gli interni in pelle naturale di origine controllata e tessuto in lana, e inserti di legno rigenerato con dettagli in alluminio.

Fiat 500 Armani
Fiat 500 Armani
MAXSARAROTTO
Fiat 500 Armani
Fiat 500 Armani
MAXSARAROTTO
Fiat 500 Armani
Fiat 500 Armani
MAXSARAROTTO

Fiat 500 di Kartell

L'auto elettrica Kartell 500 è caratterizzata dall'uso delle plastiche ecosostenibili: un mix di materiali che si uniscono per dare vita a un vero e proprio oggetto di design contemporaneo. La skin è di vernice blu, con un elegante effetto a specchio, fedele alla texture della lampada Kabuki di Kartell. Le cornici dei fari, le calotte degli specchietti, la griglia frontale e le finiture dei cerchi sono tutti realizzati in policarbonato riciclato. La stessa finitura la troviamo anche all'interno sulla plancia e sui sedili, mentre i dettagli interni sono in polipropilene riciclato 100%.

Kartell 500
Kartell 500
Kartell 500
Kartell 500
Posted on 28 May 2020 | 12:46 pm

"Ho un po' il cuore spezzato". Con queste parole, Jennifer Lopez ha annunciato al Today Show la cancellazione del suo matrimonio.

Jennifer Lopez e Alex Rodriguez (Photo by Johnny Louis/Getty Images)

2020 Pegasus World Cup Championship Invitational Series - Pegasus LIV Stretch Village

Jennifer Lopez e Alex Rodriguez (Photo by Johnny Louis/Getty Images)
Johnny Louis

Così come accaduto alla principessa Beatrice, infatti, Jenny From the Block ha dovuto rimandare a data da destinarsi le nozze con Alex Rodriguez a causa dell'emergenza coronavirus. "Avevamo grandi piani" ha rivelato JLo "ma comunque sono positiva. Penso che Dio ha un piani più grandi. Quindi non ci resta che aspettare e vedere cosa accadrà".

Il matrimonio con il campione di baseball era atteso per l'estate e avrebbe segnato il culmine di una relazione che sembra davvero andare a gonfie vele e che, forse, potrebbe portare anche a una festa ancora migliore. "Forse andrà anche meglio" ha detto la popstar "Devo credere che sarà così".

Alex Rodriguez e Jennifer Lopez (Photo by Kevin Mazur/Getty Images)Alex Rodriguez

Tom Ford AW20 Show - Cocktail Reception

Alex Rodriguez e Jennifer Lopez (Photo by Kevin Mazur/Getty Images)Alex Rodriguez
Kevin Mazur

Noi, personalmente, non possiamo che esserne sicuri: i fiori d'arancio, quando c'è l'amore, non sfioriscono mai. 

Posted on 28 May 2020 | 11:45 am

Dopo i giorni di lockdown, le sue uscite sono state notevolmente ridotte, ma ora Letizia di Spagna ha voluto rendere omaggio alle vittime del COVID-19, e ieri si è recata nei giardini del Palazzo della Zarzuela, a Madrid, per onorarle.

Letizia Ortiz ha osservato un minuto di silenzio insieme alla sua famiglia, dando il via a 10 giorni di lutto nazionale.

Se nei giorni precedenti, aveva puntato su look comodi e casual per le videocall su Instagram, eccola ora in un rigoroso e sobrio tubino nero, lungo fino al ginocchio, abbinato a scarpe basse. Total black doveroso - data la triste occasione - anche per le due giovani figlie Leonor e Sofia. 

Spanish Royals Take Minute Of Silence For the COVID 19 Victims

Handout
Posted on 28 May 2020 | 11:22 am

Gucci annuncia la collaborazione con Tennis Clash, il video gioco di tennis per dispositivi mobili più popolare al mondo.

Creato da Wildlife, Tennis Clash è il videogame per dispositivi mobili che più si avvicina all'esperienza reale di una partita di tennis. Attraverso questa nuova collaborazione, a partire dal 18 giugno, i giocatori potranno indossare tenute da gioco esclusive Gucci e partecipare a uno speciale torneo firmato dalla maison.

Due look per 'Diana' e due per 'Jonah' composti da capi di abbigliamento, scarpe, calze e berretti che saranno disponibili contemporaneamente anche per l'acquisto sul sito Gucci.

Tennis Clash è scaricabile dall'App Store e da Google Play.

Non è la prima volta che Gucci scende in capo del mondo dei videogiochi, grazie a Gucci Arcade, gli utenti della App Gucci possono intrattenersi con Gucci Bee, Gucci Ace, Gucci Grip, Gucci Lips, GG Psychedelic e Gucci Mascara.

Posted on 28 May 2020 | 10:58 am

La collezione primavera estate 2020 di Ader si ispira a un immaginario mondo alieno, popolato dalla razza Vader, il cui incontro con quella umana viene raccontato da Ader Studios Corporation News Media, un mezzo di comunicazione fittizio, creato ad hoc per questa storia. L'universo di Ader è sempre ben focalizzato sullo streetwear, definito da scelte stilistiche innovative e caratterizzate da un costante e sottile umorismo. La narrazione di questa avventura interstellare si concretizza in modo più esplicito grazie a una varietà di loghi, declinati secondo il tema "spazio" con pianeti, ufo e figure aliene che circondano e abbracciano il lettering del brand. Il risultato è una raccolta di proposte che accoglie in pieno le necessità di una cultura giovane che Ader riesce perfettamente a descrivere, inserendo sempre elementi classici del guardaroba, nella maggior parte dei casi maschile, attraverso un mix che supera il genere, con un approccio unisex, capace di rendere i capi universalmente intercambiabili.  

QQ
QQ
QQ
QQ

Le T-shirt e le felpe logate aprono la collezione primavera estate 2020 di Ader, rappresentado la base di partenza a cui si abbinano tutte le altre proposte. I jeans hanno un ruolo certamente centrale, mixati a pantaloni catarifrangenti o resi più contemporanei con l'aggiunta di tasche a filo, e ancora leggermente macchiati di vernice su un fondo ampio. Le camicie sono invece tagliate diventando crop e vengono abbinate a pantaloni classici e morbidi, rifiniti con coulisse fluo, spesso posizionate lungo la gamba solo per rappresentare un decoro, o con aperture sul fondo che nascondono abbottonature a scomparsa. Il look Ader è a volte la descrizione di uno studente universitario che indossa una felpa logata e un paio di pantaloni ampi, ma incontra il mondo spaziale grazie a una camicia in ciré turchese con effetto metallizzato o vinile. La parte più sartoriale della collezione è fatta di completi oversize con dettagli dello sportswear, come le spalline a contrasto delle giacche, prese da una varsity jacket e le bande laterali dei pantaloni; inoltre i completi hanno spesso dei pantaloni a vita alta con doppia coulisse. Elemento caratteristico e immancabile per Ader sono gli orli "frastagliati", usati per rendere molto moderni gli abiti, ma anche come elemento decorativo per il maxi trench. 

QQ
QQ
QQ
QQ
QQ
QQ
Posted on 28 May 2020 | 10:26 am

Windsor abbiamo un problema. I nervi del palazzo, a quanto pare, sono in procinto di cedere e l'aplomb che ha sempre contraddistinto la corona, di giorno in giorno, sembra stare venendo meno. Dopo infatti la reazione di Harry e Meghan che, oltre al divorzio dai royals, hanno avviato una causa senza precedenti contro i tabloid inglesi ora a perdere le staffe sono stati nient'altri che William e Kate.

Kate Middleton
Kate Middleton

I Duchi di Cambridge, sempre seguiti con particolare benevolenza dalla stampa scandalistica inglese, hanno violato, per la prima volta, il rigido protocollo di non intervento rispondendo alla cover-story di Tatler dedicata a Kate.

Nel pezzo dedicato alla Duchessa, intitolato Catherine The Great, si racconta infatti di una Kate letteralmente schiacciata dal peso degli impegni della Corona, moltiplicatisi dopo l'addio di Harry e Meghan, esausta, con una grave insoddisfazione e un crescente senso di intrappolamento. Il giornale avrebbe pubblicato una serie di indiscrezioni provenienti da un'amica di Kate la quale avrebbe aggiunto che la Duchessa starebbe resistendo alle pressioni tipice di un CEO di una grande multinazionale (ma senza ferie) perché il "premio di diventare Regina è troppo importante".

(Photo by John Stillwell - WPA Pool/Getty Images)

State Visit Of The King And Queen Of The Netherlands - Day One

(Photo by John Stillwell - WPA Pool/Getty Images)
WPA Pool

A queste indiscrezioni ha quindi fatto seguito una risposta ufficiale, più unica che rara per i royals, tramite un comunicato di un portavoce che ha bollato l'articolo come pieno di falsità e di imprecisioni. Una presa di posizione davvero rigida che potrebbe aprire un'ulteriore spaccatura tra stampa e royals. Che sia giunta l'ora  di allargare il fronte?

Posted on 28 May 2020 | 10:26 am

Circa due anni fa, Christopher John Rogers, stilista originario della Louisiana, debuttava con la sua prima collezione nello spazio vuoto di una galleria a Chinatown, Manhattan. La sua stravagante selezione comprendeva voluminose silhouette, sete plissettate, tulle e creazioni in cristallo dai colori dell’arcobaleno. A quel tempo Rogers si era appena diplomato al Savannah College of Art and Design e lavorava a tempo pieno da Diane von Furstenberg. Nel breve periodo trascorso tra quel debutto - di grande impatto - e la New York Fashion Week dello scorso febbraio, dove ha presentato la sua quarta collezione, Rogers ha vinto il prestigioso Cfda/Vogue Fashion Fund Award. La lista dei suoi riconoscimenti include anche il Forbes 30 Under 30 Award e l’opportunità di vestire donne come Michelle Obama, Lizzo, Rihanna e Cardi B. Presente ora nelle più importanti boutiques, è stato poi selezionato per il Vanguard Program di Net-a-Porter, che offre un percorso di mentorship ai talenti emergenti. Al ventiseienne designer è sembrato di vivere in un sogno: «Come si fa a passare di punto in bianco dal creare abiti nella propria stanza, da soli, a spedire vestiti a Net-a-Porter?», si chiede. La sua cifra stilistica è la fantasticheria, un’anelata sospensione dalla realtà: «Due cose possono essere molto diverse tra loro e vere allo stesso tempo. Sarei felice se Nancy Pelosi alla Camera indossasse un abito rosa shocking e lasciasse tutti a bocca aperta! Non siamo obbligati a fare le cose come il sistema ci dice di farle».

Frank Sun

Il suo approccio progettuale Christopher John Rogers lo descrive così: «Gli abiti distorcono la femminilità. Quando li disegno, penso a una figura femminile tradizionale, ma devo poterli mettere anch’io. Non importa come ti identifichi, voglio che tu sia a tuo agio nei miei modelli. Se hai la barba e ti va di indossare la nostra gonna rosa fragola, ci farebbe piacere vederti». Insomma, abiti pensati per rendere più forti, per sentirsi il più sicuri possibile. In modo unico.

Frank Sun
Frank Sun
Posted on 28 May 2020 | 10:22 am

Ai Weiwei, il celebre artista cinese che da anni vive a Berlino, ha deciso di intervenire a modo suo nel dibattito globale sul coronavirus. L'ha fatto con un'operazione artistica, che ha però un importante risvolto benefico ed è aperta a tutti, come una grande call to action. 

Ha tracciato disegni e scritte su alcune mascherine chirurgiche e le ha messe all'asta su eBay: un gesto che va oltre l'arte per assumere una valenza politica. Ecco come l'artista spiega la sua idea su Instagram: “La pandemia COVID-19 è una crisi umanitaria. Sfida la nostra comprensione del 21° secolo e mette in guardia dai pericoli futuri. Richiede ad ogni individuo di agire, sia da solo che collettivamente. Non è sufficiente riflettere sulle nuove condizioni e passare il tempo senza occupare completamente questo momento”. 

Le mascherine di Ai Weiwei
Le mascherine di Ai Weiwei

E continua: “Il nostro piccolo atto individuale diventa potente quando fa parte di una risposta collettiva. Un individuo che indossa una maschera fa un gesto; una società che indossa maschere combatte un virus mortale. E una società che indossa maschere a causa delle scelte degli individui, piuttosto che a causa della direttiva delle autorità, può sfidare e resistere a qualsiasi forza. Nessuna volontà è troppo piccola e nessun atto è troppo impotente”. 

Le vendite delle mascherine di Ai Weiwei MASK andranno a Human Rights Watch, Refugees International e Médecins Sans Frontières.

Per acquistare e per ulteriori informazioni, clic su questo link a eBay

La confezione
La confezione
Alcune delle mascherine
Alcune delle mascherine
Posted on 28 May 2020 | 9:59 am

Lunghe, a tubino, slip, plissettate, mini: le gonne sono il capo simbolo dell'estate. Nel 2020 sono leggere, fresche e colorate (oltre a quelle di jeans che sono un must have del guardaroba femminile): sìindossano con bluse di pizzo, canottiere di cotone e micro top lavorati anche a crochet

Per la varietà proposta, viene voglia di collezionarle tutte, di cambiare ogni giorno modello per giocare con colori, fantasie e stili.

Qui sotto la nostra selezione di gonne viste da Zara.

Zara

Zara

Zara

Zara

Zara

Zara

Zara

Zara

Zara

Zara

Zara

Zara

Zara

Posted on 28 May 2020 | 9:47 am

La nuova collezione 8 Moncler Richard Quinn arriva nei negozi portando una ventata di Alta Moda e stile anni ‘60 nell'universo firmato Moncler Genius.

La seconda collaborazione tra il brand di Remo Ruffini e il visionario designer inglese, presentata alla Milano Fashion Week di febbraio 2020, è caratterizzata dall'inconfondibile estetica flamboyant di Quinn che si sprigiona in una elegante linea prêt-à-porter dal vibe anni Sessanta e in una proposta di eccezionali creazioni Haute Couture.

I capi dalle silhouette geometriche e bon ton sono ricchi di stampe, ricami preziosi e dettagli gioiello. Abiti corti a trapezio e cappotti con bottoni decorati rendono omaggio all’eleganza dei Sixties, ma le vere protagoniste della collezione sono le stampe. Per 8 Moncler Richard Quinn sono state create dodici fantasie diverse, tutte nuove ed esclusive. Dai motivi floreali allo zebrato, passando per scacchi e arcobaleni, realizzate su materiali come il nylon laqué, la gabardine resinata, la duchesse e il twill di nylon tecnico. Completano la collezione i passamontagna di piume, le décolleté e gli stivali imbottiti con tacco alto a cui si aggiungono tote e borse sferiche.

Una proposta di creazioni Haute Couture, con ricami e gonne in stile grande soirée, arricchisce ulteriormente la collezione esprimendo la visione unica di Richard Quinn.

Posted on 28 May 2020 | 9:38 am

Michele Norsa, già amministratore delegato dal 2006 al 2016, torna come vicepresidente esecutivo di Salvatore Ferragamo SpA, dopo aver portato la società a quotarsi in Borsa a Milano nel 2011. Il Consiglio di Amministrazione del 28 maggio ha varato un nuovo assetto di governance della Società con  l’azionista di controllo Ferragamo Finanziaria nel ruolo di guida strategica dell’azienda e la gestione affidata a figure manageriali. Ferruccio Ferragamo mantiene la presidenza della società, e Micaela Le Divelec Lemmi è confermata nel ruolo di amministratore delegato.

Giacomo (James) Ferragamo assume il ruolo di Direttore Brand & Prodotto e Comunicazione, in una fase, quella dell'emergenza Covid, particolarmente delicata da gestire.

I mercati hanno apprezzato la notizia del cambio ai vertici della società e il 28 maggio Salvatore Ferragamo, con un rialzo che ha sfiorato anche il 12%, ha registrato i migliori risultati di Piazza Affari. 

Norsa, 71 anni, ha ricoperto molti ruoli nell'industria della moda e del lusso, lavorando in precedenza anche per gruppi come Valentino, Marzotto, Benetton.

Michele Norsa con la figlia Ilaria

Michele Norsa, Ilaria Norsa

Michele Norsa con la figlia Ilaria
Michele Norsa, Ilaria Norsa
Posted on 28 May 2020 | 9:33 am

Anche Victoria Beckham opta per uno stile casual durante il lockdown, e indossa mini shorts di denim e pantofole.

Pensando a Victoria Beckham oggi, immaginiamo uno stile rigoroso e minimalista con accenti maschili e dettagli a volte eccentrici: predilige maglie accollate e orli che superano il ginocchio, tra tailleur e abiti midi perfetti per il giorno. 

Victoria Beckham - 2019

Victoria Beckham

Victoria Beckham - 2019
Raymond Hall

Sembrano lontanissimi, insomma, i tempi cui la stilista puntava su un guardaroba sexy, con scolli vertiginosi e gonne cortissime. 

Victoria Beckham - 2007

Victoria Beckham

Victoria Beckham - 2007
Michel Dufour

Eppure, recentemente, ha deciso di scoprire di nuovo le sue toniche gambe, e su Instagram ha postato uno scatto che la vede - durante il lockdown per il Coronavirus - in micro shorts di denim, camicia e pantofole della linea di Justin Bieber.

"Ecco il mio look quando lavoro da casa: shorts e slipper. Un sogno", ha scritto sul social network.

Non dimentichiamo che parliamo della stessa donna che una volta aveva dichiarato di sembrare ‘devastata’ in una foto perché portava delle scarpe flat, e della stessa persona che un anno fa dava vita a una T-shirt con la scritta: "Non riesco a concentrarmi con le scarpe basse". Sarà quindi, molto probabilmente, la prima e l'ultima volta in cui la vedremo in una versione tanto casual. Siamo convinti che appena ce ne sarà l'occasione tornerà sulle sue vertiginose peep-toe.

Posted on 28 May 2020 | 9:29 am

Elegante e sensuale. Questi i primi due aggettivi che ti vengono in mente quando pensi a un'orchidea. È un fiore che genera buon umore, positività, ma anche calma e tranquillità. Si può tenere in casa e, se prendersene cura non è sempre così semplice, bastano alcune accortezze condite con le giuste attenzioni per avere grandi soddisfazioni.

Qualche curiosità

Origine del Nome: deriva dal greco e significa “testicolo” per via della sua forma particolare che ricorda gli organi riproduttivi maschili. L’origine di questo termine è molto antica, fu infatti il filosofo greco Teofrasto, discepolo di Aristotele, a classificare l’orchidea come tale nei suoi trattati di botanica, tra il VI e il III secolo a.C.

Quando e a chi regalarla: l’orchidea è il regalo perfetto per un lieto evento ed è simbolo di buon auspicio. Può essere regalata a uno studente in piena sessione d’esami, così come a qualcuno che si è appena trasferito, oppure a una persona amata: la sua versatilità la rende perfetta per ogni occasione. Nel linguaggio amoroso assume vari significati: dalla dedizione alla sensualità e se la cultura occidentale la relaziona soprattutto all’amore, per quella orientale l’orchidea è simbolo di purezza e innocenza.

Benefici dell’orchidea: come tutte le piante, l’orchidea purifica l’aria degli ambienti. È in grado di combattere un composto chimico dannoso per l’uomo, lo xilene (presente in materiali come colle o vernici). Dolori alla testa e stanchezza sono tra le conseguenze di un’eccessiva presenza nell’aria di questo composto. Secondo l’antica arte geomantica Feng Shui, le orchidee portano fortuna e prosperità e per questo motivo è ideale posizionarle in camera da letto. Sistemare una o più orchidee a casa o in ufficio può migliorare la qualità della vita, procurando benefici alla respirazione e all’umore. Parlando di Oriente: in Cina, anticamente, le orchidee venivano usate come rimedio per combattere la sterilità.

Specie e varietà: esistono tantissime varietà di orchidee, gli esperti dicono che se parliamo di genere ce ne sono più di 750 tipi, se poi parliamo di specie si raggiungono quasi le 20mila. In Italia abbiamo circa 85 specie che crescono spontanee, alcune vicino alle montagne altre sulle coste. Sempre nelle zone più umide. Le più comuni quelle che si più di frequente dai fioristi e nei vivai sono la Phalenopsis, la Cymbidium e Dendrobium. La classificazione delle orchidee è piuttosto complessa anche per via della quantità di ibridi che sono stati creati nel tempo. Pensate che negli ultimi 150 anni ne sono stati prodotti circa 110mila chiamati “Grexes”. 

Colvin, uno dei portali leader per la consegna di fiori ci presenta Emily ed Ofelia, due orchidee con un grande significato

Emily in onore della celebre poetessa

Camille Becdach

La Phalaenopsis Elegant Cascade bianca si chiama Emily e il suo nome è stato scelto in onore della grande poetessa statunitense Emily Dickinson, amante della Natura in tutte le sue forme, colori e profumi. L’orchidea Emily è bianca, proprio come il colore prediletto della poetessa, che scelse di vestirsi solamente di questo tono proprio per esprimere un’idea di purezza.

Ofelia, simbolo di amore e passione

Camille Becdach

Ofelia è la Phalaenopsis Elegant Cascade dalle tinte rosa e fucsia. Sorella di Emily, ma più ribelle e a tratti selvaggia, prende il suo nome dalla protagonista femminile dell’Amleto di Shakespeare. I suoi toni vivaci sono perfetti per riempire di allegria l’ambiente circostante.

Consigli per prendersi cura di un’orchidea secondo Colvin

Ogni varietà ha esigenze specifiche, per questo il tipo di cura dipende dalla provenienza e dalle caratteristiche di ognuna. Le più semplici da curare sono le Phalenopsis e le Cattleya, le Vanda richiedono invece più attenzioni. È fondamentale che temperatura, illuminazione, umidità e concimazione siano ben bilanciate, così da evitare le più comuni malattie delle orchidee come quelle parassitarie e non.

Ecco alcune semplici regole generali da seguire:

  1. Luce. Metti l’orchidea ben esposta alla luce, ma al riparo da quella diretta del sole, ad esempio vicino alla finestra o dietro a una tenda che possa filtrare i raggi solari. Vedrai come fiorirà felice!

  2. Temperatura. La temperatura ottimale oscilla tra una minima di 10° e una massima di 30°, a seconda della varietà. Attenzione: le orchidee vanno posizionate lontane da riscaldamenti e fonti di calore.

  3. Ventilazione. L’orchidea non ama le correnti d’aria dirette e sta bene in casa, sia d’estate che d’inverno. Per evitare eccessi di umidità, è importante far arieggiare l’ambiente. Per permettere una sufficiente circolazione dell’aria nella zona delle radici, il sottovaso deve essere abbastanza capiente. Dopo averla innaffiata, verifica che l’aria circoli sufficientemente, per far sì che si asciughi.

  4. Grado di umidità. L’ambiente ideale dell’orchidea è umido, ma non troppo. Per questo è importante evitare di innaffiarla troppo spesso e bisogna fare in modo che nel sottovaso non ristagni troppa acqua (per evitare che le radici marciscano).

  5. Innaffiatura. L’orchidea non necessita di molta acqua per fiorire. Si può quindi far valere la regola di versare acqua tiepida una volta alla settimana, ma solo quando la terra è secca. Per verificare il grado di umidità del terriccio infila una matita, se il legno è più scuro, significa che il substrato è sufficientemente umido e quindi puoi posticipare l’irrigazione di qualche giorno.

  6. Il vaso. Utilizza un vaso di plastica con fori di drenaggio poiché le radici dell’orchidea hanno bisogno di luce ed è importante evitare il ristagno dell’acqua. Per evitare che la pianta marcisca, è bene cambiarlo ogni 2 o 3 anni, a prescindere dalle condizioni in cui si trova, per salvaguardare il fiore, garantirne la durata e la successiva fioritura.

  7. Nutrimento e terriccio. Per stimolare la crescita in maniera naturale e la comparsa frequente di nuovi fiori è importante apportare il giusto nutrimento all’orchidea. Basta diluire circa 10 gocce di concime liquido per litro di acqua nell’innaffiatoio o direttamente nel vaso (da marzo a ottobre). Aggiungi al terriccio di coltivazione 5 importanti elementi: torba, corteccia di pino, radici di felce osmunda e sfagno e argilla espansa.

  8. Potatura. A riguardo, esistono due correnti di pensiero distinte: per alcuni è bene potare la pianta una volta completata la cura, per altri è meglio aspettare che lo stelo cada naturalmente.

  9. Il ciclo vitale. Recidi i fiori appassiti alla base del gambo e trasferisci la pianta in un nuovo vaso. Se le radici sono in buono stato, e soprattutto non sono marce, sarà sufficiente cambiare la terra, altrimenti occorre rinvasare, mettendo la pianta in un vaso più grande.

Posted on 28 May 2020 | 8:54 am

55 costumes by Hubert Crabieres

Hubert Crabieres
Hubert Crabieres
Hubert Crabieres
Hubert Crabieres
Hubert Crabieres
Hubert Crabieres
Hubert Crabieres
Hubert Crabieres
Hubert Crabieres
Hubert Crabieres
Hubert Crabieres
Hubert Crabieres
Hubert Crabieres
Hubert Crabieres
Hubert Crabieres
Hubert Crabieres
Hubert Crabieres

About the project

During the two months of confinement in France I undertook to make one costume a day. Working mainly at home, mixing in my images the space of the house and that of photography, I accumulated during many years a significant quantity of various accessories. I often work on a collection basis and when an object or a family of objects catches my attention, I frantically search for its declinations, until a new project redirects my interest. The unprecedented health crisis of the last few weeks has pushed me to focus into this important stock, which is spread out in my photographs, from commissions or personal initiatives. These costumes are the worn traces of past or future projects. By wearing them as a part of my photographic "language", I wanted to confront this accumulation that retraces several years of photography. It is not really a series or images in itself, rather the documentation of a working dynamic. This project will give rise to a publication in collaboration with the graphic designer and art director Marc Armand (www.tusaisqui.fr), soon to be published by my independant publishing house ces editions (www.ceseditions.com).

Hubert Crabieres

Team credits

With the big help of my flatemates and friends, online and irl : Alexis Etienne, Todor Andréevski, Woosung Sohn, Raphaël Julier, Marianna Ladreyt

Bio

Hubert Crabieres (1989) lives and works in Argenteuil, Ile de France. His work brings together images of personal initiatives as well as commissioned works. Working mainly at home, surrounded by his friends and objects he collects, his images mix staging and documentation of a space through time. In 2019 he won the American Vintage prize at the 34th Hyères Festival of Fashion, Photography and Fashion Accessories at the Villa Noailles. For several years he has been working for the fashion world.

Posted on 28 May 2020 | 7:15 am

hubertcrabieres_looks_1.jpg

Hubert Crabieres

hubertcrabieres_looks_2.jpg

Hubert Crabieres

hubertcrabieres_looks_3.jpg

Hubert Crabieres

hubertcrabieres_looks_4.jpg

Hubert Crabieres

hubertcrabieres_looks_5.jpg

Hubert Crabieres

hubertcrabieres_looks_6.jpg

Hubert Crabieres

hubertcrabieres_looks_7.jpg

Hubert Crabieres

hubertcrabieres_looks_8.jpg

Hubert Crabieres

hubertcrabieres_looks_9.jpg

Hubert Crabieres

hubertcrabieres_looks_10.jpg

Hubert Crabieres

hubertcrabieres_looks_11.jpg

Hubert Crabieres

hubertcrabieres_looks_12.jpg

Hubert Crabieres

hubertcrabieres_looks_13.jpg

Hubert Crabieres

hubertcrabieres_looks_14.jpg

Hubert Crabieres

hubertcrabieres_looks_15.jpg

Hubert Crabieres

hubertcrabieres_looks_16.jpg

Hubert Crabieres

hubertcrabieres_looks_17.jpg

Hubert Crabieres
Posted on 28 May 2020 | 7:15 am

“Non ci si può più nascondere dietro i rinvii.

Sono ancora qui. E che giorno è?

Come i serpenti prima della muta,

perdo l’appetito, divento irascibile.

L’isolamento e la collera mi tengono compagnia.

Non ho mai dialogato così tanto con me stesso.

Oggi riscopro una personalità nuova.

Quella di ieri mi va come un vestito stretto.

La rigetto squama per squama.

Riproducendo una nuova pelle.

Una consapevolezza nuova.”

Come una barriera protettiva, una maschera di argilla bianca e yogurt può nascondere debolezze e misteri ma con un lento processo di asciugatura e screpolatura riscopro una coscienza del tutto nuova. Come se raccontasse di una storia appartenuta a una vita passata, Luciano mi ricorda la nostra ultima passeggiata insieme, mentre mi dice di non muovermi dalla mia posa. Ci sentiamo fragili e deboli di fronte a nuove paure, che come una spaventosa invasione di uno sciame di locuste, sono arrivate stravolgendoci e incollandosi su di noi, formando nuova epidermide. Il mio corpo è ricoperto di diversi frammenti di storia trascritti su piccoli pezzi di carta che cadendo, come foglie d’autunno, formano un manto sul parquet della mia stanza che nel suo disordine ci fa sentire protetti.

Vincenzo D’Ambrosio

Bio

Vincenzo D’Ambrosio nasce nel 1993 a Napoli. Una volta terminati gli studi in Comunicazione, si trasferisce a Milano per studiare fotografia, dove inizia un percorso di sperimentazione artistica facendo del proprio corpo il principale mezzo espressivo. Vincenzo, o Ambrosia, è qualcosa ancora da definire, un modo di essere difficile da descrivere. 

Luciano Chiarello nasce a Milano nel 1985. Dopo aver concluso gli studi d'Arte riscopre una grande passione per il trucco che lo porta in breve tempo a lavorare come truccatore per cinema e teatro arrivando ad affermarsi in tutti i settori iniziando a collaborare con i grandi marchi di moda.

IMG_5763.jpg

Vincenzo D’Ambrosio & Luciano Chiarello

IMG_5779F4.5.jpg

Vincenzo D’Ambrosio & Luciano Chiarello

IMG_5785F4.5.jpg

Vincenzo D’Ambrosio & Luciano Chiarello

IMG_5790F4.5.jpg

Vincenzo D’Ambrosio & Luciano Chiarello

LT__1537F 4.5.jpg

Vincenzo D’Ambrosio & Luciano Chiarello

LT__1551F4.5.jpg

Vincenzo D’Ambrosio & Luciano Chiarello

LT__1552F4.5.jpg

Vincenzo D’Ambrosio & Luciano Chiarello

LT__1592F4.5.jpg

Vincenzo D’Ambrosio & Luciano Chiarello
Posted on 28 May 2020 | 5:22 am

Come disse una volta l'attrice Joan Crawford, “La cosa più importante per una donna, dopo il suo talento, è il suo parrucchiere”. Insomma: capelli belli, donna felice. Be’, la signora Crawford non viveva in tempi di lockdown, dove l’accesso ai parrucchieri è limitato. Di conseguenza, per prenderci cura dei nostri capelli dovremo contare su quell’importantissimo talento e cercare di arrangiarci da sole. O ancora meglio, imparare da un’altra donna di straordinario talento: l’hair-stylist inglese Charlotte Mensah, specialista di capelli afro a cui si rivolgono tutte, da Erykah Badu a Janelle Monáe.

Per Mensah, lavorare con ingredienti naturali è di capitale importanza. “Sono più sani per i capelli e migliori per l’ambiente”, dice a Vogue. È ciò che l’ha spinta a creare i prodotti all’olio di mongongo che usa nel suo salone di Londra. Il Manketti Hair Oil, ricco di vitamine e di acidi grassi polinsaturi, deriva dalle noci di mongongo o noci manketti e può essere usato per trattenere l’umidità cutanea e proteggere i capelli. Aggiungeteci un po’ di avocado, dell’olio di cocco e una spruzzata di aceto di mele e potrete creare dei trattamenti fai da te personalizzati che mirano primariamente a nutrire il cuoio capelluto – che, secondo Mensah, è dove cominciano tutti i capelli sani.

Qui, Mensah vi presenta 5 delle sue ricette preferite per dare una naturale vitalità ai vostri capelli. (Come per ogni trattamento di bellezza, prima dell’applicazione fate sempre un test cutaneo di 24 ore per identificare eventuali allergeni).

1. Maschera all’uovo e all’olio d’oliva

Il rosso d’uovo può essere estremamente idratante perché contiene grassi. Il tuorlo stimola la crescita dei capelli e aiuta a proteggere e riparare quelli danneggiati. È un balsamo ideale per i capelli secchi.

Vi occorrono:

  • 2 tuorli d’uovo

  • 2 cucchiai di olio d’oliva

  • 1 cucchiaino di Manketti Hair Oil di Charlotte Mensah

  • acqua

Tempo: da 30 minuti a 1 ora

Preparazione e applicazione:

  1. In una scodella, mescolate il rosso d’uovo, l’olio d’oliva e l’olio di mongongo fino a ottenere una miscela omogenea

  2. Aggiungete un cucchiaio d’acqua per facilitare l’applicazione

  3. Dividete i capelli in quattro parti e cominciate ad applicare la mistura. Concentratevi sulle lunghezze e sulle punte

  4. Quando avete cosparso la mistura su tutta la testa, copritela con una cuffia per doccia

  5. Lasciate agire per 30 minuti

  6. Sciacquate la maschera con uno shampoo delicato e terminate con il balsamo. Ricordate di lavare i capelli con l’acqua fredda – impedisce all’uovo di cuocersi!

2. Trattamento all’olio di cocco

L’olio di cocco è un balsamo eccellente che fa miracoli con un uso prolungato. Contiene acidi grassi con proprietà penetrative che aiutano a nutrire e trattare i capelli dall’interno.

Vi occorrono:

  • 3 cucchiai di olio di cocco

  • 1 cucchiaino di Manketti Hair Oil di Charlotte Mensah

  • un asciugamano caldo

Tempo: da 45 minuti a 1 ora

Preparazione e applicazione:

  1. Scaldate entrambi gli oli per qualche secondo per intiepidirli

  2. Cominciate a massaggiare la cute e man mano scendete sulle lunghezze fino alle punte

  3. Assicuratevi di concentrarvi sulle punte, che sono quelle che hanno più bisogno di essere trattate

  4. Quando avete cosparso gli oli su tutta la testa, avvolgetele un asciugamano caldo intorno e aspettate 45 minuti

  5. Procedete al lavaggio dei capelli con acqua fredda e uno shampoo delicato. Finite con un balsamo.

3. Maschera al burro di karité e avocado

Il burro di karité è un balsamo che idrata e cura il cuoio capelluto. È ricavato dalla noce di karité africana ed è un aiuto eccellente per controllare la perdita dei capelli. Il burro di karité funziona bene sui capelli afro e ricci, doma il crespo e riduce le doppie punte. Inoltre protegge e idrata i capelli sfibrati trasformandoli in capelli belli.

Vi occorrono:

  • 1 cucchiaio di burro di karité

  • 2 cucchiai di olio di cocco

  • 1 cucchiaino di Manketti Hair Oil di Charlotte Mensah

  • mezzo avocado

Tempo: da 30 a 45 minuti

Preparazione e applicazione:

  1. Scaldate l’olio di cocco e il burro di karité fino a ottenere una miscela fluida

  2. Aggiungete l’olio di mongongo e l’avocado, e mescolate bene tutti gli ingredienti fino a ottenere una miscela omogenea

  3. Dividete i capelli in quattro parti. Applicate la mistura ai capelli, dalle radici fino alle punte

  4. Quando tutti i capelli sono coperti, lasciate agire la maschera per 30 minuti

  5. Procedete al lavaggio con acqua fredda e uno shampoo delicato.

4. Shampoo al sapone

Questo shampoo fatto in casa mantiene i capelli morbidi e idratati. È più acquoso degli shampoo in commercio e non farà molta schiuma – ma detergerà a fondo i capelli.

Vi occorrono:

  • ½ tazzina d’acqua

  • ½ tazzina di sapone liquido di Castiglia a base vegetale

  • 1 cucchiaino di olio vegetale o di Manketti Hair Oil di Charlotte Mensah

Tempo: da 5 a 10 minuti

Preparazione e applicazione:

  1. Mescolate gli ingredienti in una ciotola e metteteli in un vasetto

  2. Riempite il palmo della mano di shampoo e poi sciacquate con acqua calda.

5. Shampoo all’aceto di mele

L’aceto di mele è ottimo per un risciacquo naturale. Non solo rende i capelli più morbidi ma facilita anche pettinare i capelli ingarbugliati, evitando che si spezzino.

Vi occorrono:

  • 2 cucchiai di bicarbonato

  • 2 tazzine d’acqua

  • 1 cucchiaino di Manketti Hair Oil di Charlotte Mensah

Tempo: 5 minuti

Preparazione e applicazione:

  1. Mettete il bicarbonato in un vasetto o in una bottiglia vuota

  2. Aggiungete l’acqua e agitate bene

  3. Aggiungete l’olio di mongongo

  4. Quando dopo qualche minuto si posa, applicate ½ tazzina sui capelli bagnati, massaggiate bene con le dita su tutta la testa e poi sciacquate. Non fa schiuma ma questa mistura fatta in casa lascia i capelli puliti e lucidi.

Posted on 28 May 2020 | 4:30 am

Oroscopo della Luna

Quando vogliamo capire le nostre reazioni di fronte agli attacchi e alle aggressioni, ci rivolgiamo spesso a Marte. Se, invece, parliamo di difesa dobbiamo sempre tenere conto della Luna.
Marte è infatti il movimento, l’attacco, l’azione militare, ma non la difesa: perché Marte, per definizione, non può essere passivo. Ciò che più ci protegge è invece la Luna, perché siamo tutti essere sublunari, perché la Luna ci nutre e ci sostiene in quanto energia materna.

Così è sempre interessante osservare come la posizione della Luna, al momento della nostra nascita, possa caratterizzare il nostro modo di difenderci, di proteggerci. Ecco 12 diverse Lune, declinate nei quattro elementi, proposte alternative per una difesa perfettamente descritta dalle stelle. (Per conoscere la posizione della Luna al momento della nostra nascita occorre calcolare il tema natale: a questo link potete scoprire come fare).

Luna di Fuoco – Quella che si arrabbia

Luna in Ariete: grazie all’influenza di Marte – signore del segno – il modo di reagire sarà decisamente battagliero, audace, coraggioso. Per una Luna che tende a comportarsi da protagonista.

Luna in Leone: forte e un po’ rabbiosa la reazione se e quando a essere colpita è la propria autostima, soprattutto se si mettono in discussione l’orgoglio e le sicurezze legate all’Io.

Luna in Sagittario: sarà una reazione a prova di paura, che tenderà a comportarsi in modo superiore, obbligando così quasi sempre l’avversario a mettere in discussione il suo attacco, la sua azione.

Luna d’Aria - Quella che discute

Luna in Gemelli: contrattacca attraverso la discussione del problema, provando a osservare ogni cosa ma da un altro punto di vista, cercando infine di dare un senso e un’importanza alla cosa.

Luna in Bilancia: metterà in evidenza tutta la brutalità dell’attacco, la poca grazia che vi sia nei modi e nelle forme di chi aggredisce o discute. Facendo sentire l’avversario un po’ in colpa.

Luna in Acquario: demolirà ogni attacco dimostrando la piccolezza di ogni questione o motivo di litigio di fronte alla grandezza degli ideali, del mondo, al grande disegno del presente. Tutto diventa cerebrale.

Luna d’Acqua - Quella che si chiude

Luna in Cancro: tenderà a tacere, parlerà solo davvero se provocata e solo per dire quanto si è sentita ferita, quanto male le è stato fatto. Ma è pur sempre una Luna forte, difficile da convincere o da piegare.

Luna in Scorpione: si tratta di una Luna difficile e piuttosto diffidente. Se verrà tradita allora si proteggerà allontanando chi le ha fatto del male, spesso vendicandosi, qualche volta tradendo.

Luna in Pesci: per questa Luna non è facile capire dove finiscono le sue emozioni e dove iniziano quelle degli altri. Reagirà ad un eventuale attacco facendo confusione tra ruoli e posizioni. Senza poi portare mai rancore.

Luna di Terra - Quella che non si scompone

Luna in Toro: solida e forte, non consentirà a nessuno di ferirla veramente (e se questo succederà allora sarà impossibile da capire). Resterà emotivamente immobile, una vera corazza, una roccia.

Luna in Vergine: reagisce perlopiù con la dialettica, argomentando il perché pensa di avere ragione, criticando ogni singolo punto della tesi avversaria. Difficile avere ragione con lei.

Luna in Capricorno: si tratta della Luna più fredda dello zodiaco, insomma la meno Luna di tutte. Difficilmente si lascerà attaccare, distaccandosi dalle critiche, facendo sentire inutile e sciocco l’avversario.

\

\

  

Posted on 28 May 2020 | 4:30 am

Le ricerche su Google, compiute nella privacy di casa, non mentono e riflettono le nostre emozioni. Per quanto riguarda il comparto bellezza, le donne si concentrano sui tagli capelli 2020, con un focus sull'estate, ovviamente. Non si tratta della solita spuntatina, ma di un bel taglio corto, con cui lasciarsi alle spalle un periodo di limitazioni, sprigionare personalità ed energia. E forse, questa, è proprio una fase di rinascita in cui prendere coraggio e far felice il proprio parrucchiere del cuore dicendogli: “taglia, senza se e senza ma”. Libere dalla paura di cambiare e pronte per cominciare anche attraverso un nuovo look fresco, che si sposa bene con la stagione calda in arrivo. 

I tagli medi per la primavera estate 2020

Dalle collezioni dei saloni scompaiono i blunt bob, lisci, perfetti, puliti. Lasciano il posto a bob animati da ciuffi laterali scalati, a bob con frangia che sfiora le sopracciglia oppure che si apre a tendina, a shag molto scalati che scolpiscono il viso ed enfatizzano la texture. Lo styling di accompagnamento è mosso, “stropicciato”. Dai saloni Frank Provost consigliano di arricciare i capelli con il ferro e poi di scomporre le onde con il pettine, applicando una noce di prodotto disciplinante. 

Tagli capelli 2020: vince la forma arrotondata

La forma arrotondata che concentra tutto il volume sulla parte alta della testa è uno dei trend più visibili, anche se da molte stagioni gli addetti ai lavori non amano più parlare di tendenze, ma di stili da personalizzare infinitamente variegati. Con la collezione Crazy, Jean Louis David punta tutto sul mullet. Un taglio audace, dal sapore punk, che viene rivisitato in chiave contemporanea. E così l'iconico e ribelle mullet diventa il neo-bowie, che lascia qualche ciuffo lungo sfilato nella parte posteriore e concentra capelli dalle lunghezze irregolari alle radici. L'oval cut fa da protagonista anche sul classico taglio medio, con una scalatura anni Novanta che definisce gli zigomi. Per gli hairstylist di Z.One Concept, le forme arrotondate trovano espressione nel nuovo taglio purdey, un caschetto tondeggiante, morbido, con la frangia rotonda e pesante, e la linea laterale che non supera mai agli zigomi. 

I tagli corti

I corti spaziano dai tagli più androgini dalle forme molto strutturate e frangette precisissime, a pixie cut caratterizzati da scalature intarsiate, maxi ciuffi e volumi morbidi che addolciscono i lineamenti e lasciano le punte molto sottili. Il taglio corto ha un effetto botox, ringiovanisce, dona freschezza al look, ma soprattutto allo spirito. 

I tagli lunghi 

Chi riesce a separarsi dalle doppie punte ma non dai suoi capelli lunghi, questa primavera estate trova il giusto compromesso nei ciuffi cresciuti, da portare con la riga laterale o dall'effetto tendina. Per Compagnia della Bellezza, il taglio lungo è la rivisitazione del grunge, con scalature interne sottili che danno ritmo e movimento, da massimizzare con lo styling a onde da spiaggia, un classico da sostenere con spray texturizzanti al sale. 

Prodotti per capelli “ad hoc” (letteralmente)

Da un’esigenza personale di Manuel Corona, giovane imprenditore romano, nasce Shampora (https://www.shampora.it/) la prima linea di haircare personalizzata su ciascun cliente.

L’elemento che rende Shampora unico nel suo genere è che ogni prodotto viene costruito intorno alle esigenze della singola persona. Si offre una linea dedicata che, partendo dalle diverse esigenze dei consumatori, riesce di volta in volta a coprire le necessità specifiche di ogni tipo di capello.

Merito di un innovativo algoritmo che raccoglie le risposte rilasciate dall’utente sul sito di Shampora e analizza tutte le potenziali combinazioni tra i diversi dati raccolti. Questo riesce a proporre una composizione personalizzata unendo gli ingredienti più adatti.

Shampora
Shampora

Le domande poste dal sistema al cliente, a cui questi può rispondere in maniera molto veloce, sono in tutto 30 e puntano a ottenere un quadro quanto più completo dei propri capelli. Sono poi diversi i quesiti dedicati alle specificità della propria cute o allo stile di vita praticato; questo, infatti, può influire sullo stato di salute dei capelli.

La personalizzazione arriva anche a far scegliere al consumatore la profumazione preferita tra 5 opzioni proposte da Shampora, inclusa una neutra in caso di intolleranze agli allergeni presenti nelle fragranze, e la possibilità di scrivere il proprio nome sul flacone.

Massima attenzione anche verso le materie utilizzate. Shampora è infatti un’azienda bio certificabile per tutti gli ingredienti che utilizza. I prodotti non contengono siliconi, parabeni e petrolati.

Bob con effetto curtain fringe.

Frank Provost, collezione La Plage

Bob con effetto curtain fringe.
Bob con ciuffo laterale scalato.

Frank Provost, collezione La Plage

Bob con ciuffo laterale scalato.
Un mix tra un taglio mullet e un nuovo bowl cut, con il volume concentrato alle radici.

Jean Louis David, collezione Crazy

Un mix tra un taglio mullet e un nuovo bowl cut, con il volume concentrato alle radici.
Taglio medio dalla forma arrotondata con scalatura che dà movimento e incornicia il viso.

Jean Louis David, collezione Crazy

Taglio medio dalla forma arrotondata con scalatura che dà movimento e incornicia il viso.
Il nuovo taglio purdey dalle forme più morbide e la frangia lunga e arrotondata.

Z. One Concept, collezione Iconic

Il nuovo taglio purdey dalle forme più morbide e la frangia lunga e arrotondata.

Z.One Concept, collezione Iconic

Taglio corto dal movimento ricurvo sulle punte.

Wella, Birds of Paradise by James Hair Fashion Club

Taglio corto dal movimento ricurvo sulle punte.
Taglio di ispirazione punk con frangia che sfocia voluminosa sulla nuca.

La Biosthetique

Taglio di ispirazione punk con frangia che sfocia voluminosa sulla nuca.
Variazione di bob con movimenti fluidi e destrutturati

Wella, collezione Better by Art Hair Studio 

Variazione di bob con movimenti fluidi e destrutturati
Taglio medio con styling arrotondato rétro.

Aveda, collezione Energy

Taglio medio con styling arrotondato rétro.
Taglio shag molto scalato.

Compagnia della Bellezza, collezione Natural Woman

Taglio shag molto scalato.
Bob mosso con frangia che arriva alle sopracciglia.

Framesi, collezione Indo-China

Bob mosso con frangia che arriva alle sopracciglia.
Bob con frangia

Compagnia della Bellezza, collezione Natural Woman

Bob con frangia
Taglio alle spalle con frangia precisa e pesante.

La Biosthetique

Taglio alle spalle con frangia precisa e pesante.
Taglio corto androgino, con frangia corta e precisa.

La Biosthetique

Taglio corto androgino, con frangia corta e precisa.
Taglio pixie con undercut laterale.

Z.One Concept, collezione Iconic

Taglio pixie con undercut laterale.
Taglio corto alla garçonne.

Wella, collezione Mitù

Taglio corto alla garçonne.
Taglio corto alla garçonne

Wella, collezione Better by Art Hair Studio 

Taglio corto alla garçonne
Pixie cut molto scalato e dalle punte alleggerite.

Framesi, collezione Bukolica

Pixie cut molto scalato e dalle punte alleggerite.
Taglio pixie con maxi ciuffo.

Wella, collezione Unending di The Club 

Taglio pixie con maxi ciuffo.
Morbido taglio corto con scalatura intarsiata.

Framesi, collezione Raw

Morbido taglio corto con scalatura intarsiata.
Taglio dalle forme anni '80, enfatizzato dallo styling mosso.

Davines, collezione The Eternals

Taglio dalle forme anni '80, enfatizzato dallo styling mosso.
Taglio corto con rasatura.

Wella, collezione Unending di The Club 

Taglio corto con rasatura.
Taglio lungo con ciuffo laterale.

Aveda, collezione Energy

Taglio lungo con ciuffo laterale.
Taglio lungo con scalatura leggera interna.

Compagnia della Bellezza, collezione Natural Woman

Taglio lungo con scalatura leggera interna.
Taglio lungo con maxi ciuffo.

Framesi, collezione Raw

Taglio lungo con maxi ciuffo.
Taglio lungo con ciuffo assimmetrico.

Wella, Birds of Paradise by James Hair Fashion Club

Taglio lungo con ciuffo assimmetrico
Taglio lungo con frangia geometrica.

Wella, collezione Mitù

Taglio lungo con frangia geometrica.
Taglio lungo con scalatura alta.

Wella, collezione Unending di The Club 

Taglio lungo con scalatura alta.

Wella, collezione Unending di The Club 

Posted on 28 May 2020 | 4:30 am

Serie tv: New Amsterdam su Canale 5

Lo schermo si fa buio e la sospensione dell’incredulità vola fuori dalla finestra. Succede in un episodio di New Amsterdam, la serie medical di ritorno con le nuove puntate della stagione 2 su Canale 5 dal 4 giugno in prima serata. L’attore protagonista, Ryan Eggold (già noto come il marito-agente della star di The Blacklist), si toglie il camice del dottor Max Goodwin, direttore dell’ospedale che dà il titolo alla serie, e si rivolge alla telecamera dal divano di casa sua. Quello che racconta al pubblico ha dell’incredibile e supera ogni copione, persino il più fantasioso o agghiacciante. Durante le riprese dell’episodio “Pandemic” – poi ribattezzato con un altro nome, meno profetico – si ipotizzava la diffusione di un virus sconosciuto a New York. La produzione non aveva ancora chiuso i battenti per l’emergenza Covid-19 né aveva devoluto le scorte sanitarie alle strutture ospedaliere (come poi ha fatto), quindi le riprese procedevano nell’assoluta normalità. Solo pochi giorni dopo la new entry Daniel Dae Kim (volto storico di Lost e qui interprete del dottor Cassian Shin) ha scoperto di essere stato contagiato proprio sul set e proprio durante i ciak di quella puntata troppo vicina alla realtà. Per farla breve, il creatore della serie David Schulner ha deciso di mandarla in onda tagliando tutti i riferimenti alla pandemia, come gesto di rispetto nei confronti di quanti, medici e pazienti, in quello stesso periodo stavano davvero combattendo con il coronavirus.

Ecco perché gli spettatori italiani ora guarderanno le avventure di New Amsterdam con occhi diversi e probabilmente sguardo più attento. Nessuno ci avrebbe pensato solo qualche mese prima, quando Ryan Eggold e la collega Freema Agyeman, aka la dottoressa Helen Sharpe (già amatissima nello sfortunato prequel di Sex and the city, The Carrie Diaries) hanno presentato la nuova stagione al Festival della TV di Monte-Carlo. Bei tempi, insomma, in cui si parlava solo della liason tra i loro personaggi, fortemente desiderata (o, come si dice in gergo nerd, “shippata”) dai fan.

Ryan Eggold e Freema Agyeman
Ryan Eggold e Freema Agyeman

Spero di non essere la sola ad aver sperato che la moglie di Max venisse fatta fuori per lasciarlo libero di amare Helen. Questo fa di me una cattiva persona?
Freema: Per niente, anzi sei in ottima compagnia perché molta gente vede tra i due qualcosa che va ben oltre il feeling professionale e l’amicizia. È un senso di familiarità che non puoi spiegare, una complicità magica.

Max è un dottore ma diventa paziente quando scopre di avere il cancro e mette in scena le paure più grandi di ciascuno di noi: persino i medici, coloro che sono predisposti a curarci, si ammalano. Cosa ne pensa?
Ryan: Quando Max scopre di avere il cancro si sente profondamente a disagio con questa vulnerabilità. Per uno come lui che non si apre facilmente creare un legame, soprattutto con Helen, basato su una debolezza, è straniante, lo terrorizza a morte. Tutti possiamo capire cosa prova a sentirsi indifeso no?

New Amsterdam

New Amsterdam - Season 2

New Amsterdam
NBC

I medici sono gli eroi dei nostri tempi. Cos’ha imparato su questa professione e sulla sua, nella corsia d’ospedale di New Amsterdam?
Freema: Il nostro è uno dei pochi lavori in cui devi fidarti immediatamente dei colleghi. Ti senti esposto e tutto si basa sulla fiducia. solo quando ti lasci andare ti senti libero, non giudicato, e da lì parte un dialogo autentico. Ti metti a nudo e poi ci giochi.

Basta sentirvi parlare e vedervi insieme per capire che tra di voi c’è dell’elettricità statica. Si può creare o scocca come una scintilla?
Ryan: La cosiddetta alchimia, la “chemistry” di cui tanto si parla tra attori, non ha un fondamento razionale, si crea e basta. E noi due ci siamo fidati all’istante l’uno dell’altra.

Oltre che come artista, per cosa vorrebbe essere ricordato?
Ryan: Mi piacerebbe che di me dicessero che sono una persona gentile.
Freema: A me non piace prendere le cose troppo sul serio o pensare al futuro. Mi godo il momento, fino in fondo. So che la vita passa in un attimo e non voglio perdermene nessuno.

Helen sembra una Wonder Woman, come tutti gli oncologi. Lei, invece, come se la cava fuori dal set? 
Freema: Sono una persona competitiva, una di quelle che a scuola voleva primeggiare negli sport e infatti sognavo un futuro da atleta professionista perché sono portata per tutto ciò che è fisico. Non a caso la mia nuova ossessione è lo yoga, mi sta facendo diventare più forte.

In cosa, invece, si sente negata?
Freema: La tecnologia non fa per me, non ho neppure un pc. E ho comprato un cellulare solo perché mi ha costretta il mio agente, uno di quelli a conchiglia, hai presente?

Ryan, come si rilassa lei, invece?
Ryan: Non credo che l’attività fisica, in primis la danza, faccia per me, quindi mi oriento su quella creativa, mi piace scrivere e sto pensando di debuttare alla regia.

Sembra l’uomo perfetto, come Max, che in una delle nuove puntate di New Amsterdam diventa il sexy volto del crowfunding per una bambina bisognosa di un’operazione. Ci dica almeno una cosa che non le riesce bene.
Ryan: A disegnare sono pessimo. Vale come difetto?

Leggete anche:

 Curon, la serie tutta italiana di Netflix

9-1-1: intervista a Oliver Starck, pompiere sexy della serie

Freema Agyeman

New Amsterdam - Season 1

Freema Agyeman
NBC
Ryan Eggold

New Amsterdam - Season Pilot

Ryan Eggold
NBC

\

Posted on 28 May 2020 | 4:30 am

Kappa lancia la campagna social Come Together con Mahmood, girata nel quartiere dove è cresciuto il cantante alla periferia di Milano. Il messaggio di Come Together riflette sulla situazione attuale, insegnando che a volte stare lontani può significare sentirsi più vicini.

«C’è chi ha imparato cosa sia la lontananza molto tempo fa: chi nasce nei piccoli quartieri vede un mondo un po’ diverso da quello del centro e nella distanza trova lo spazio per inseguire i propri sogni e scrivere il futuro che immagina. Oggi abbiamo capito cosa significa stare lontani, abbiamo scoperto una realtà diversa da quella che conoscevamo. Eppure questo ci ha permesso di sentirci più vicini, di sognare più forte e immaginare cosa ci aspetta domani

È questo il racconto di Kappa e Mahmood, che insieme ci insegnano che la distanza non si misura, che è possibile stare insieme senza toccarsi, aspettando un futuro dove ci ritroveremo spalla a spalla, come nel famoso logo del brand.

Nella campagna video, dedicata alla collezione Kappa primavera estate 2020, Mahmood diventa portavoce della Generazione Z: quella che crede nel valore dell'amicizia, della famiglia e dello sport, dove è l'unione a fare la forza.

Insieme al Comune di Milano, Kappa è impegnato nella riqualificazione di un campetto polifunzionale adiacente alla scuola media di Mahmood, che sarà donato al quartiere di Gratosoglio, a Milano, e alla sua comunità.

Posted on 28 May 2020 | 4:30 am

Avete cambiato il colore dei capelli e volete schiarire le sopracciglia per renderle più simili alla nuova tonalità della chioma? O vi sembra che le vostre sopracciglia naturalmente scure appesantiscano troppo lo sguardo e volete provare ad alleggerirne l'aspetto? Possono essere diverse le ragioni che spingono a schiarire il tono delle sopracciglia, e per farlo non bisogna per forza usare la decolorazione e l’acqua ossigenata. La miscela chimica può infatti essere troppo aggressiva per questa zona delicata. Esistono invece metodi naturali che possono essere valide alternative da provare.

Ecco 5 metodi naturali ed efficaci per schiarire le sopracciglia:

  1.  Schiaritura inglese delle sopracciglia
    All’interno di un contenitore create una miscela con sei cucchiai di acqua distillata, un cucchiaio di miele d’acacia, mezzo cucchiaio di olio extravergine d’oliva (o di cocco) e un cucchiaino di cannella in polvere. Lasciate riposare nel contenitore chiuso per un’ora. Applicate sulle sopracciglia con un dischetto di cotone e lasciate agire almeno 50 minuti. L’agente schiarente in questo caso è dato dal miele e dalla cannella che, chiusi nel recipiente, rilasciano piccole quantità di perossido di idrogeno. I risultati sono visibili già dopo un trattamento su sopracciglia chiare.\

  2. Camomilla e miele per schiarire le sopracciglia
    Adatto per donare riflessi dorati e luminosi a chi ha sopracciglia castane o più chiare. Aggiungete un cucchiaio di camomilla in acqua bollente e, una volta raffreddata, un cucchiaino di miele. Applicate sulle sopracciglia con un dischetto di cotone piegato, lasciate in posa per 30 minuti, e risciacquate. Si può applicare anche ogni giorno.\

  3. Semi di lino e camomilla per schiarire le sopracciglia
    Create un infuso, versando in 250 ml di acqua bollente un cucchiaio di camomilla. Aggiungete 40 gr di semi di lino e lasciateli macerare tutta la notte. Si otterrà un gel da tenere in posa sulle sopracciglia e da applicare anche più volte alla settimana, per avere una schiaritura di un tono dall’effetto naturale.\

  4. Birra per schiarire le sopracciglia
    Molto apprezzata per schiarire i capelli nei DIY, è possibile usare la birra anche sulle sopracciglia. Unite 50 ml di birra e 50 ml di acqua, creando una miscela da applicare immediatamente sulle sopracciglia, tenere in posa 30 minuti e risciacquare.\

  5. Trucco per schiarire le sopracciglia
    La matita per sopracciglia, insieme alla polvere e al gel colorato, è un modo semplice, veloce e immediato per far apparire le sopracciglia immediatamente più chiare di un tono o due. Non si tratta di una decolorazione reale, ma creata otticamente dai pigmenti contenuti nei prodotti che colorano i peli delle sopracciglia e la pelle sottostante. Se si vuol provare a vedersi con sopracciglia più chiare, questo è sicuramente il primo metodo da provare.

Posted on 28 May 2020 | 4:30 am

Ha il colore Pantone 2016 (quello della grande “indecisione”) il nuovo profumo Louis Vuitton. Una fragranza speciale, dedicata al tramonto sulla West Coast, che si aggiunge alla collezione delle Colonie Profumate della Maison. E questa “nuova nata” si chiama California Dream e della California ha le note e il colore, un po' Rose Quartz un po' Serenity, appunto. 

California Dream di Louis Vuitton
California Dream di Louis Vuitton

Una sfumatura che la natura offre all'umana vista solo per pochi attimi prima che il sole lasci il posto alla notte. D'altronde era proprio questo l'obiettivo di Jacques Cavallier Belletrud, naso creatore dell'ultima fragranza Louis Vuitton: catturare la risonanza di un tramonto.

Il video che racconta California Dream, ultima Colonia Profumata di Louis Vuitton

“Il mio punto di partenza era creare un calore che avvolgesse la freschezza”, spiega Jacques Cavallier Belletrud. Per farlo ecco allora una combinazione che dal mandarino, sfaccettato come il tramonto, arriva fino al benzoino scoppiettante passando per l'ambretta dai sentori di terra umida e pera. 

Anche la confezione di California Dream di Louis Vuitton ha i colori di un tramonto in California
Anche la confezione di California Dream di Louis Vuitton ha i colori di un tramonto in California

Una sfida, quella di combinare agrumi e fiori, che caratterizza tutte le Colonie Profumate di Louis Vuitton. California Dream si aggiunge infatti a un lungo viaggio che ci ha portato, stagione dopo stagione, a godere di una bella giornata con Sung Sung, a passeggiare lungo un patio esotico con Cactus Garden e a tuffarsi nell'oceano con Afternoon Swim

La collezione completa delle Colonie Profumate di Louis Vuitton
La collezione completa delle Colonie Profumate di Louis Vuitton

Non solo: a dare continuità a questo racconto olfattivo è anche la collaborazione della Maison con l'artista Alex Israel che veste le Colonie Profumate con le sue opere emblematiche. 

Posted on 28 May 2020 | 4:30 am

A lezione di stile da Audrey Hepburn: ecco come indossare il foulard copiando i look dell'icona moda

Indossare il foulard mette a prova lo stile e la creatività di ognuno di noi: il drappo di seta non è solo adatto per coprire il collo quando arriva il vento, può coprire il capo e proteggere l'acconciatura dalla piega oppure, al contrario, coprire i capelli in disordine. Non di meno è perfetto come cintura o annodato alla caviglia, al polso o alla borsa. Esistono tantissimi modi per indossare il foulard e chi lo ama, sa bene che può essere un fedele alleato di stile, in qualsiasi condizione: dall'uscita last minute alla video call al tempo incerto. L'accessorio è quindi versatile per uso e occasione.

Tra tutte, Audrey Hepburn è stata una maestra in fatto di foulard: l'attrice non ha infatti sottovalutato il potere (e potenziale) del fazzoletto di seta, indossandolo persino il giorno del suo secondo matrimonio. Vediamo qui sotto come la protagonista di Colazione da Tiffany ha indossato il foulard, diventando così un simbolo di eleganza e femminilità.

In testa, annodato sotto il mento, in coordinato con l'abito da sposa

Hepburn And Dotti

In testa, annodato sotto il mento, in coordinato con l'abito da sposa
Express
In testa, annodato sotto il mento per coprire un'acconciatura imperfetta

Audrey In Paris

In testa, annodato sotto il mento per coprire un'acconciatura imperfetta
Paramount Pictures
In viaggio, per proteggere l'acconciatura

Audrey Hepburn at Airport in Rome

In viaggio, per proteggere l'acconciatura
Bettmann
Annodato al collo

Audrey Hepburn in Roman Holiday

Annodato al collo
Bettmann
In testa, annodato sotto il mento per proteggere il capo dal sole

Funny Face

In testa, annodato sotto il mento per proteggere il capo dal sole
Bert Hardy
Posted on 27 May 2020 | 4:42 pm

Passati sono i tempi dei Beckham olimpici, divinità imperscrutabili i cui volti scolpiti nell'immaginario collettivo sembravano distanti e intoccabili, divi divini inavvicinabili.

Victoria Beckham: tutti i look con le sue borse preferite

Victoria Beckham con la Birkin di Hermès

Getty Images

Victoria Beckham con la Kelly di Hermès

Shutterstock

Victoria Beckham con la Suhali L'Ingenieux di Louis Vuitton

Shutterstock

Victoria Beckham con la Birkin di Hermès

Shutterstock

Victoria Beckham con la Alma Stephen Sprouse x Louis Vuitton

Shutterstock

Victoria Beckham con la Birkin di Hermès

Shutterstock

Victoria Beckham con la Kelly Pochette di Hermès

Getty Images

Victoria Beckham con la Birkin di Hermès

Mark Large/Daily Mail/Shutterstock

Victoria Beckham con la Kelly di Hermès

Getty Images

Victoria Beckham con la Birkin di Hermès

Getty Images

Victoria Beckham con la handbag leopardata di Marc Jacobs

Getty Images

Victoria Beckham con la Kelly Pochette di Hermès

Getty Images

Victoria Beckham con la Birkin di Hermès

Getty Images

Victoria Beckham con la Birkin di Hermès

Getty Images

Victoria Beckham con la Birkin di Hermès

Getty Images

Victoria Beckham con la Birkin di Hermès

Getty Images

Victoria Beckham con la Speedy Stephen Sprouse x Louis Vuitton

Shutterstock

Victoria Beckham con la Chanel Kelly

Startraks/Shutterstock

Victoria Beckham con la Birkin di Hermès

Victoria Beckham con la Chanel 

Getty Images

Victoria Beckham con la Lockit di Louis Vuitton

Getty Images

Victoria Beckham con la Birkin di Hermès

Getty Images

Victoria Beckham con la Speedy di Louis Vuitton

Shutterrstock

Demiurga di questa narrazione fatta di silenzi ed espressioni marmoree, la "regina" Victoria che, nel giro di pochissimi anni, è riuscita un broncio alla volta ad annichilire e annullare tutto ciò che aveva il sapore coloratissimo e zuccheroso degli anni delle Spice Girls. Ma qualcosa, finalmente, in tutto questo, sta cambiando. Radicalmente. Il merito forse è proprio da riscontrarsi in una evoluzione di Victoria che, come lei stessa ha ammesso, ha deciso di togliersi la pesante corazza che si era autoimposta per tutti questi anni. E oggi capita l'impensabile: sotto una fotografia pubblicata su Instagram del figlio Cruz, David Beckham ha preso in giro la moglie (proprio per via del suo sorriso) con una battuta in puro stile Ryan Reynolds. 

"Quanto bianchi sono i denti di mamma Victoria Beckham? Chiede Ross di Friends" la battuta, che si riferisce al post del figlio Cruz che a sua volta aveva preso in giro la madre ("Apparentemente mia mamma può sorridere" ha scritto nella foto che vede la stilista lasciarsi andare in un sorriso smagliante) fa riferimento a una storica puntata di Friends in cui Ross si trova con alcuni problemi derivanti da uno sbiancamento dei denti. 

Qualcosa sta cambiando nella famiglia Beckham: se prima erano belli, ora sono completamente irresistibili. 

Posted on 27 May 2020 | 4:02 pm
Benton

Benton-TeaTree-CleansingWater.jpg

Benton - Tea Tree Cleansing Water - Struccante che rimuove le impurità, regola la produzione di sebo, lenisce, idrata e rivitalizza il viso svolgendo la doppia funzione di detersione e trattamento dei pori - 22,90 € - su www.thekbeauty.com
Urang

Blue-Oil-Serum-30ml800x800.jpg

Urang - Brightening Blue Oil Serum - Siero oleoso biologico composto da soli quattro ingredienti naturali: olio essenziale di camelia, tocoferolo, alfa bisabololo e olio essenziale di camomilla - 49,90 € - su www.thekbeauty.com
Aromatica Lively - Vita Glow Sleeping Mask - Maschera notte che idrata e illumina grazie al contenuto di sette complessi vitaminici estratti da mango, guava e olivello spinoso - 22,90 € - su www.thekbeauty.com

Lively-Vita-Glow-Sleeping-Mask_-100g_A0336.jpg

Aromatica Lively - Vita Glow Sleeping Mask - Maschera notte che idrata e illumina grazie al contenuto di sette complessi vitaminici estratti da mango, guava e olivello spinoso - 22,90 € - su www.thekbeauty.com
Aromatica

Orange-Cleansing-Sherbet-180g_A0303_NEW.jpg

Aromatica - Orange Cleansing Sherbet - Detergente viso a base di olio di semi di girasole, nocciolo di albicocca, babassu e oli essenziali di arancio dolce e Ylang Ylang. Ideale per eseguire lo step 1 di detersione oleosa - 33,90 €
Urang

Pink-Everlasting-Ampoule-800x800.jpg

Urang - Pink Everlasting Ampoule - Siero essence concentrato che assicura un eccezionale trattamento antiage unendo il meglio del sapere coreano con l’efficacia di un ingrediente italiano: l'elicriso - 58,90 € - su www.thekbeauty.com
Urang

Perfect-Daily-Mist-100ml_Urang_thekbeauty.jpg

Urang - Perfect Daily Mist - Tonico idratante che contiene il 45% di acqua di neroli certificata biologica e camomilla per un effetto lenitivo e fortemente idratante - 32,50 € - su www.thekbeauty.com
SanDaWha

SanDaWha-Camellia-Whitening-Oil-Mist.jpg

SanDaWha - Whithening Oil Mist - Un tonico spray naturale senza acqua a base di camelia a effetto idratante, lenitivo e antimacchia – 19,50 € - su www.thekbeauty.com
SanDaWha

SanDaWha-Ultra-Rich-Hydrating-Camellia-Floral-Water-Cream-png.jpg

SanDaWha - Ultra Rich Hydrating Floral Water Cream - Crema viso nutriente composta per il 41% di estratto di tutte le parti della camelia per un effetto antiossidante e antiage - 45 € - su www.thekbeauty.com
Shangpree

shangpree-gold-hydrogel-eye-mask-thekbeauty.jpg

Shangpree - Gold Hydrogel Eye Mask - Patch in hydrogel dalla forma a goccia ideali per il contorno occhi ma applicabili anche sulle rughe nasolabiali, sulla fronte e sul collo - 49,95 € - su www.thekbeauty.com
Benton

Snail-Bee-Essence-TKB.jpg

Benton - Snail Bee High Content Essence - Un’essence best seller lenitiva e anti-age a base di estratto filtrato di bava di lumaca, veleno d’ape, aloe, peptidi e preziosi estratti botanici - 31,90 € - su www.thekbeauty.com
Posted on 27 May 2020 | 3:51 pm

www.DMND.com